Probabili formazioni di Verona-Roma

probabili

La Roma a punteggio pieno chiede strada a un Verona alla ricerca ancora dei primi punti di questo campionato. Sarà anche la giornata dell'esordio sulla panchina gialloblù per Igor Tudor, subentrato in settimana all'esonerato Di Francesco. Mourinho perde Vina per una leggera distorsione al ginocchio e si porta dietro il dubbio Mkhitaryan, alle prese con un affaticamento muscolare

VERONA-ROMA LIVE

Testacoda che può nascondere insidie inaspettate per la Roma di Josè Mourinho, che al Bentegodi proverà a centrare la quarta vittoria in altrettante partite di campionato. Contro troverà però un Verona che ha appena cambiato allenatore, passando da Di Francesco a Igor Tudor, e che ancora cerca i primi punti di questa Serie A dopo aver perso nelle prime tre giornate. Fischio d'inizio, domenica alle 18.

La probabile formazione del Verona

approfondimento

Tudor: "Grandi motivazioni. Mou? Mi preoccupa..."

Igor Tudor comincia la sua nuova avventura affidandosi alla coppia d'attacco Caprari-Simeone. Difficile dunque l'ipotesi doppio centravanti, almeno dal primo minuto, con Kalinic che si dovrebbe accomodare nuovamente in panchina al pari di Lasagna. Terzetto offensivo che sarà completato da Barak, con l'ex Udinese che potrebbe anche arretrare sulla linea dei centrocampisti per un più coperto 3-5-2. Confermato ancora Hongla in mezzo al campo al fianco di Ilic, viste le ancora non ottime condizioni fisiche di Veloso. Terzetto difensivo con Dawidowicz, Gunter e Magnani a protezione della porta di Montipò.

 

VERONA (3-4-2-1) probabile formazione: Montipò; Dawidowicz, Gunter, Magnani; Faraoni, Ilic, Hongla, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. All. Tudor

La probabile formazione della Roma

leggi anche

Mou: "Emergenza terzini? No Santon, abbiamo Tripi"

Qualche problema di formazione per Mourinho, che dovrà sicuramente fare a meno di Vina, non convocato a causa di una leggera distorsione al ginocchio: al suo posto sulla fascia sinistra ci sarà Calafiori. Non al meglio nemmeno Mkhitaryan, alle prese con un affaticamento muscolare dopo l'impegno in Conference League: qualora l'armeno dovesse alzare bandiera bianca, pronto a subentrare dal primo minuto Stephan El Shaarawy. Per il resto solo conferme per una formazione che ha vinto tutte le partite ufficiali fin qui disputate: l'unico ballottaggio al centro della difesa, con Smalling in vantaggio su Ibanez per affiancare Mancini.

 

ROMA (4-2-3-1) probabile formazione: Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Smalling, Calafiori; Veretout, Cristante; Zaniolo, Pellegrini, Mkhitaryan; Abraham. All. Mourinho

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche