Serie A, 8^ giornata: presentazione, numeri, curiosità e statistiche

Serie A
©IPA/Fotogramma
dzeko_ipa

L'ottavo turno di campionato verrà aperto sabato pomeriggio da Spezia-Salernitana, antipasto del big match delle 18 tra Lazio e Inter. Il Napoli di Spalletti cercherà di conquistare l'ottava vittoria consecutiva contro il Torino, ma i riflettori sono tutti puntati su Juventus-Roma di domenica sera
VENEZIA-FIORENTINA LIVE

SERIE A, LA DIRETTA GOL LIVE

Spezia-Salernitana, sabato 16 ottobre, ore 15:00

Prima assoluta in Serie A tra Spezia e Salernitana, che non si sono mai affrontate nel massimo campionato italiano. Le due formazioni, invece, si sono incrociate 18 volte in serie B, con lo score che è di poco a favore dei bianconeri: 9 vittorie a 7 per i liguri, con 2 pareggi a completare i precedenti. Entrambe le squadre sono ferme a quattro punti in classifica e dalla stagione 2006/07 in poi solo quattro delle 15 squadre che avevano conquistato esattamente quattro punti dopo sette gare stagionali di Serie A sono retrocesse al termine del campionato.

 

Lazio-Inter, sabato 16 ottobre, ore 18:00

Sarà la 157^ volta che Lazio e Inter si affronteranno, la 79^ in casa dei biancocelesti. I padroni di casa sono chiamati a invertire un trend che dalla stagione 2016/17 li vede sotto negli scontri diretti: infatti nelle ultime 10 partite di Serie A il club di Lotito ha vinto solamente 2 gare e contro nessun'altra squadra i biancocelesti hanno ottenuto meno successi nello stesso periodo. Per quanto riguarda l'Inter, invece, qualora dovesse riuscire a segnare, sarebbe il 250° gol realizzato contro la Lazio in Serie A: i biancocelesti hanno incassato più reti solamente contro la Juventus nel massimo campionato (275). Ovviamente sarà anche la partita di Simone Inzaghi, che nell'era dei 3 punti a vittoria è l'allenatore ad avere più panchine con il club capitolino ed è secondo solo a Eriksson per media punti conquistati (1.82 contro 1.9).

 

Milan-Verona, sabato 16 ottobre, ore 20:45

Periodo favorevole per il Milan, che non perde una gara in campionato con il Verona dalla stagione 2016/17. I rossoneri sono rimasti imbattuti nei cinque successivi scontri diretti, nei quali ha ottenuto 3 vittorie e 2 pareggi. La squadra di Tudor sarà chiamata a sfatare un tabù: in 29 partite casalinghe in campionato contro il Verona, il Milan non ha mai perso conquistando 16 vittorie e 13 pareggi. I gialloblù con il cambio di allenatore hanno ottenuto due vittorie e due pareggi e la media attuale di due punti a partita è la migliore per un tecnico gialloblù nell'era dei tre punti a vittoria in Serie A. Curioso anche il dato sui gol da lontano: finora nessuna squadra ha segnato più reti da fuori area rispetto al Verona (tre), mentre il Milan non ne ha ancora subito uno.

 

Cagliari-Sampdoria, domenica 17 ottobre, ore 12:30

Inizio di stagione in salita per il Cagliari, che nelle prime 7 giornate non ha conquistato nessuna vittoria: l'ultima volta in cui i rossoblù non hanno vinto nessuna delle prime 8 partite di Serie A risale alla stagione 2006/07, quando riuscirono comunque a ottenere la salvezza. Contro la Sampdoria, però, i sardi hanno uno score positivo dal momento che non perdono in casa contro i blucerchiati dal novembre 2007: da allora hanno ottenuto sei vittorie e cinque pareggi in 11 partite. La partita molto probabilmente non si deciderà negli ultimi minuti di gioco dal momento che il Cagliari è l'unica squadra del campionato a non aver realizzato nemmeno una rete negli ultimi 15 minuti di gioco, mentre nessuna ha subito meno gol della Sampdoria negli ultimi 30 minuti di partita (uno). Match importante anche per Quagliarella, che con un gol supererebbe Boniperti guadagnando il 13° posto in solitaria nella classifica marcatori all-time nel massimo campionato italiano.

 

Empoli-Atalanta, domenica 17 settembre, ore 15:00

L'ultimo incontro in Serie A tra Empoli e Atalanta, è stata la partita terminata 0-0 con il numero più alto di tiri tentati dalla stagione 2004/05: 50 conclusioni totali, di cui 47 dei nerazzurri. Le due squadre hanno realizzato rispettivamente 9 e 10 gol in questo inizio di stagione, ma sono due delle cinque squadre a non aver ancora mai segnato di testa. La squadra di Gasperini, inoltre, non ha neanche subito reti con questo fondamentale, mentre gli azzurri solamente una. Duvan Zapata vuole tornare a segnare contro i toscani: il colombiano ha realizzato tre gol nelle prime tre sfide contro l’Empoli in Serie A, due in due gare con l’Udinese e una con il Napoli, ma è rimasto a secco nelle quattro partite più recenti.

Genoa-Sassuolo, domenica 17 settembre, ore 15:00

leggi anche

Inzaghi ritrova la "sua" Lazio: quanti fedelissimi

Precedenti positivi per il Sassuolo, che ha vinto le ultime tre partite di Serie A contro il Genoa con un punteggio complessivo di 9-2. Più in generale, quando affrontano i liguri i neroverdi si scatenano: infatti i rossoblù sono la squadra contro la quale i neroverdi hanno segnato più gol nel massimo campionato italiano, con Berardi che ha preso parte a 11 di questi grazie a cinque gol e sei assist. Tuttavia la squadra di Dionisi non sta vivendo un momento molto positivo, avendo perso quattro delle ultime cinque gare di campionato, mentre il Genoa ha conquistato 5 punti nello stesso periodo (1 vittoria, 2 pareggi e 2 sconfitte).

 

Udinese-Bologna, domenica 17 settembre, ore 15:00

Solo pareggi nelle ultime tre gare in campionato tra queste due squadre, che non ne pareggiano quattro di fila dal 1997. L'ultimo successo del Bologna contro i friulani risale al settembre 2018 con Filippo Inzaghi in panchina, poi da allora due successi per i bianconeri e tre pareggi. Dal canto suo l'Udinese ha perso sette delle ultime dieci in Serie A alla Dacia Arena, mancando l'appuntamento con il gol in sei occasioni. Per provare a tornare a vincere in casa la squadra di Gotti potrà fare affidamento su Ignacio Pussetto, che affronterà l'unica squadra a cui ha segnato più di un gol in Serie A (due) da quando è arrivato in Italia.

 

Napoli-Torino, domenica 17 settembre, ore 18:00

Nelle ultime 18 partite di Serie A contro il Torino il Napoli ha perso una sola volta,  quando nel marzo 2015 i granata si imposero 0-1 grazie a un gol di Kamil Glik. Per il resto i precedenti sorridono ai partenopei, che hanno ottenuto 12 vittorie e 5 pareggi. In casa, invece, gli azzurri sono imbattuti da nove incontri, con l'ultima vittoria esterna dei piemontesi che risale al maggio 2009. Con una vittoria la squadra di Spalletti eguaglierebbe la miglior partenza nella sua storia in Serie A: era la stagione 2017/18 e il Napoli riuscì a vincere le prime 8 gare di quel campionato.  Politano, invece, dovrà sfatare un personale tabù: il Torino, infatti, è la squadra contro cui l'esterno offensivo ha giocato più gare di campionato senza mai trovare il gol (undici).

 

Juventus-Roma, domenica 17 ottobre, ore 20:45

approfondimento

Tutti i numeri di Juventus-Roma

Dopo il successo per 2-0 dello scorso febbraio, la Juventus potrebbe ottenere due successi consecutivi contro la Roma in Serie A per la prima volta dal 2016. I bianconeri hanno vinto nove delle 10 partite di campionato giocate all'Allianz Stadium contro i giallorossi, che potrebbero diventare la prima squadra contro cui i piemontesi vincono 10 gare nel massimo campionato italiano nel nuovo impianto inaugurato nel 2011. Tuttavia, tra le squadre affrontate più di tre volte da allenatore in Serie A, la Roma è la formazione contro cui Massimiliano Allegri ha la percentuale più bassa di vittorie (35% - 7/20).

Venezia-Fiorentina, lunedì 18 settembre, ore 20:45

L'ultimo confronto tra le due squadre in Serie A risale al febbraio 2002, quando i veneti si imposero 2-0. Nei 24 precedenti tra le due squadre, i Viola non sono mai rimasti a secco di gol per due sfide consecutive. Dal canto suo il Venezia ha nella Fiorentina la sua vittima preferita: infatti è la squadra contro la quale ha vinto più partite in Serie A: nove, tutte almeno con due gol realizzati. Sono 13 invece i successi dei toscani, mentre i pareggi sono solamente due. La squadra di Italiano è reduce da tre successi esterni consecutivi e nelle storia della Serie A solamente cinque volte è riuscita a vincerne quattro di fila (il precedente più recente nel 2013 con Montella in panchina).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche