Mourinho dopo Bologna-Roma: "Fossi in Zaniolo, penserei di lasciare la Serie A". Video

ROMA
©LaPresse

L'allenatore della Roma dopo la sconfitta di Bologna si sofferma sui tanti falli subiti da Zaniolo: "Sta diventando impossibile per lui, si sente chiaramente in tutti gli atteggiamenti che hanno nei suoi confronti. Sto male per lui, è veramente difficile". E sulle assenze per squalifica di Abraham e Karsdorp sabato contro l'Inter: "Dovremo inventarci una squadra"

ROMA-INTER LIVE

"Se fossi in Zaniolo inizierei a pensare di lasciare la Serie A, mi sento male per lui per quello che deve subire". Parola di José Mourinho al termine di Bologna-Roma 1-0. Lo Special One si è soffermato sul trattamento riservato dagli avversari al numero 22 della Roma: "Sta diventando impossibile per lui, si sente chiaramente in tutti gli atteggiamenti che hanno nei suoi confronti". Nel corso della partita, è stato ammonito anche Mourinho: "Riguardo il mio cartellino giallo - la spiegazione dell'allenatore portoghese - il signor Pairetto mi ha lasciato parlare con lui a fine partita e siccome ha avuto questo atteggiamento nei miei confronti, preferisco non fare alcun commento al riguardo. Tutto quello che dovevo dire l'ho detto a lui".

"Complimenti al Bologna, nulla da rimproverare ai miei"

vedi anche

Bologna-Roma 1-0. HIGHLIGHTS

L'allenatore della Roma ha poi commentato l'esito della partita, decisa da un gol di Svanberg nel primo tempo: "Faccio i miei complimenti al Bologna e a Mihajlovic - le parole di Mourinho - loro hanno fatto una bella partita, hanno preso i tre punti ma faccio i complimenti anche ai miei che hanno dato tutto contro tutto e tutti. Ci sono stati infortuni prima e durante la partita, oltre a qualche problema che abbiamo provato a nascondere. Devo fare i complimenti anche ai miei che hanno affrontato tante difficoltà, tra infortuni, il Covid, problemi fisici durante la partita. Hanno lottato tutti per il risultato, sono con loro".

"Dobbiamo inventare una squadra per affrontare l'Inter"

leggi anche

Roma, giallo a Karsdorp e Abraham: saltano l'Inter

Difficoltà che non mancheranno per l'allenatore giallorosso anche nel prossimo turno di campionato: sabato 4 dicembre alle 18 all'Olimpico arriverà l'Inter, partita dal significato speciale per Mourinho. "Dobbiamo inventare una squadra per giocare sabato" spiega Mou in relazione alle ammonizioni rimediate da Abraham e Karsdorp, in diffida. "Meno male che ho cambiato Mancini presto (anche il difensore è diffidato, ndr) sennò magari avrebbe preso un giallo anche lui".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche