Probabili formazioni Serie A della 21^ giornata: le news dai campi

Serie A
©Getty

Tutte le ultime sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky Sport. L'Inter capolista torna in campo con Dzeko recuperato per la panchina e Vidal titolare. Milan che ripropone Gabbia e Kalulu centrali di difesa e forse Leao dall'inizio, il Napoli perde Zielinski. Roma in emergenza mentre Allegri recupera tre elementi ma su Dybala dice: "Devo valutare"

GENOA-SPEZIA LIVE - ROMA- JUVE LIVE - INTER-LAZIO LIVE - VERONA-SALERNITANA LIVE

Dopo il turno "incompleto" del 6 gennaio, la Serie A prosegue con la 21^ giornata. Dieci gli incontri in programma, con due modifiche comunicate dalla Lega: Torino-Fiorentina si giocherà lunedì 10 gennaio alle 17 (anziché oggi alle 14.30) mentre Cagliari-Bologna verrà disputata martedì 11 gennaio alle 20.45 (e non oggi alle 14.30).

Ovviamente le notizie sono in costante aggiornamento: non tanto dai campi di allenamento quanto dai vari giri di tamponi. C'è anche chi può contare su quasi tutta la rosa (e di questi tempi è una notizia). Per sapere tutto, ma proprio tutto, ci affidiamo come sempre alla squadra degli inviati di Sky Sport. Grazie al loro prezioso lavoro tifosi e fantallenatori saranno sempre 'sul pezzo'.

EMPOLI-SASSUOLO, domenica ore 14:30

Empoli, cambio obbligato in difesa

Andreazzoli deve far fronte alle squalifiche di Luperto e Bandinelli e quindi qualcosa, almeno in difesa, dovrà cambiare necessariamente. Ismajli va verso la conferma mentre Viti si candida per una maglia da titolare ma è viva la concorrenza sia di Tonelli. Per Romagnoli affaticamento muscolare. Stop, piuttosto lungo anche per Parisi e quindi spazio a Marchizza sulla sinistra. A centrocampo nulla dovrebbe cambiare rispetto alla sfida contro la Lazio mentre davanti con Pinamonti c’è favorito Di Francesco

Sassuolo, poche alternative per Dionisi

La situazione dei disponibili in casa Sassuolo è ridotta quasi ai minimi termini. Il 4-2-3-1 visto contro il Genoa potrebbe anche variare in un 4-3-3 con Ayhan spostato in mediana. Altrimenti si va verso la conferma di un terzino adattato a esterno sinistro (che sia la volta di Rogerio?). In attacco invece sempre Defrel come riferimento con Raspadori e Berardi a supporto

UDINESE-ATALANTA, domenica ore 16.30

Udinese, cambi in tutti i reparti

La situazione in casa bianconera non è certo delle migliori come ben sappiamo. Cioffi deve fronteggiare numerose assenze (tra infortunati, squalificati e convocati in Coppa d'Africa). In avanti Pussetto e Deulofeu come esterni e Success punta di riferimento centrale. In porta dovrebbe toccare a Padelli mentre in mediana è pronto ad essere gettato nella mischia Fedrizzi.

Atalanta, Musso c'è. Freuler ancora out

Gli assenti nerazzurri per la sfida contro l'Udinese saranno Freuler (ancora squalificato), Gosens e Duvan Zapata. In avanti tocca al grande ex, Luis Muriel. A supporto del colombiano Malinovskyi e Pessina. Senza Freuler sarà Koopmeiners ad affiancare il connazionale De Roon. Dietro invece Musso torna a difendere i pali.

NAPOLI-SAMPDORIA, domenica ore 16:30

Napoli, Zielinski positivo. Tuanzebe convocato

Mercato Samp

Sampdoria, obiettivo Grifo. Il Cagliari su Verre

Elmas, Petagna e Zanoli. Sono stati questi i cambi effettuati a gara in corso dal Napoli nella sfida contro la Juventus. Due su tre potrebbero candidarsi per una maglia da titolare ma Mertens è ancora in vantaggio. In mediana Spalletti dovrà ancora rinunciare a Fabian Ruiz che ha continuato a lavorare a parte anche alla ripresa degli allenamenti. Elmas invece gioca al posto di Zielinski (riscontrata positività al Covid). Prima convocazione per Tuanzebe, partirà dalla panchina.

Sampdoria, convocato Rincon. Out Bereszynski, Yoshida e Verre

Prima convocazione per il neo-acquisto Tomas Rincon. Quella del Maradona è una partita molto sentita per Fabio Quagliarella, in ballottaggio con Caputo per affiancare Gabbiadini. Al ‘Maradona’ mancherà però un uomo chiave come Candreva, fermato dal giudice sportivo. La catena di destra potrebbe vedere titolare Dragusin, vista l'assenza di Bereszynski, escluso dalla lista dei convocati così come Yoshida e Verre. Recuperati invece Falcone e Augello. In mediana invece rientra Askildsen, sicuro del posto.

ROMA-JUVENTUS, domenica ore 18:30

Roma, Pellegrini e Mkhitaryan alle spalle di Abraham

Nella Roma esordio di Maitland-Niles, appena arrivato dall'Arsenal nel 3-4-2-1 di Mourinho anti Juve: davanti a Rui Patricio il terzetto Kumbulla-Smalling-Ibanez. A centrocampo a destra il nuovo acquisto inglese, a sinistra El Shaarawy e in mezzo Veretout-Cristante. Alle spalle di Abraham ci saranno Pellegrini e Mkhitaryan.

Juventus, Chiellini è guarito

Tre buone notizie per Massimiliano Allegri. Pellegrini e Kaio Jorge sono tornati in gruppo e Chiellini è guarito, out invece Alex Sandro. Ovviamente i tre vanno verso la convocazione e non è escluso che qualcuno possa magari strappare una maglia da titolare. In difesa si candida De Sciglio che può giocare su entrambi i versanti. In mediana ci sarà il trio McKennie-Locatelli-Bentancur mentre davanti scalpita Dybala. "Ma valuteremo nelle prossime ore", ha detto Allegri in conferenza. Dopo essere entrato a gara in corso contro il Napoli, la ‘Joya’ vuole esserci dal 1’ contro la Roma. A completare il tridente ecco Chiesa e Kean

GENOA-SPEZIA, domenica ore 18:30

Genoa, si rivede Rovella?

Gara di fondamentale importanza per i rossoblù di Shevchenko che contro lo Spezia non possono fallire. Davanti la certezza è Mattia Destro, in tandem con uno tra Pandev ed Ekuban. Hefti ha esordito molto bene e si occuperà nuovamente della fascia destra. In mezzo ancora qualche dubbio da risolvere ma Shevchenko può scegliere tra Badelj, Melegoni, Sturaro (che ha scontato la giornata di squalifica) e non è escluso il rientro di Rovella. In difesa ballottaggio Biraschi-Vanheusden per completare il trio con Bani e Vasquez.

Spezia, un solo assente per Motta

Sembra strano sentirlo di questi tempi ma lo Spezia ha praticamente la rosa al completo: fatta eccezione per lo squalificato Agudelo, con i ritorni di Kovalenko, Hristov, Manaj e Nzola c’è ampia scelta nei vari reparti. Difficile che possano rientrare tutti nell’XI titolare ma davanti ad esempio uno dei due negativizzati potrebbe avere subito una maglia da titolare. Anche Kovalenko può tornare nella formazione di partenza. Dietro invece Erlic e Nikolaou saranno nuovamente la coppia centrale titolare.

INTER-LAZIO, domenica ore 20:45

Inter, quasi tutto deciso per Inzaghi

Non aver giocato contro il Bologna ha sicuramente giovato alla condizione atletica dell’Inter. Il Giudice Sportivo, in merito alla distinta caricata dal Bologna, ha considerato la sfida non giocata 'sub iudice' e quindi Hakan Calhanoglu resta squalificato. A centrocampo, al posto dell’ex Milan, ci sarà con tutta probabilità Vidal. In difesa Bastoni favoritissimo su Dimarco mentre davanti Dzeko viaggia verso la panchina e c’è sempre da risolvere il dubbio Sanchez-Correa ma la sensazione è che possa partire dal 1’ il ‘Nino maravilla’

Lazio, Acerbi ko. Rientra Basic

Il pericolo ricaduta è diventato (purtroppo) realtà: Francesco Acerbi è ai box sempre per il problema al flessore. Decisivo, in senso negativo, uno scatto nel primo tempo della sfida di giovedì. Con Luiz Felipe pronto quindi Radu (in vantaggio su Patric). In mediana c’è la candidatura di Basic che dovrebbe partire dal primo minuto (Luis Alberto in panchina), mentre in attacco Zaccagni si gioca il posto con Felipe Anderson.

VERONA-SALERNITANA, domenica ore 20:45

Verona, Barak e Depaoli possibili novità di formazione

La vittoria al Picco ha dato ulteriori garanzie a Igor Tudor che spera chiaramente di fare bottino pieno anche contro la Salernitana. La formazione vista pochi giorni fa aveva un Tameze esterno di centrocampo. Ruolo ovviamente non suo e quindi per la gara di stasera c’è la possibilità di vedere Depaoli su quel settore del campo. Tameze potrebbe comunque rimanere titolare tornando al centro e scalzando uno tra Ilic e Veloso. Un altro possibile cambio di formazioni sulla trequarti: Barak e Lasagna sono in ballottaggio. L’azzurro ha quasi sempre fatto bene da trequartista… insomma Barak dovrà guadagnarsi il posto.

Salernitana, a Verona otto assenti

Un altro positivo tra i campani ma almeno è terminato il periodo d’isolamento per i componenti del gruppo squadra entrati in contatto con i cinque positivi riscontrati lunedì scorso. A ciò si aggiungono i tre negativizzati. Restano però ancora otto gli assenti. Fiorillo è confermato in porta con Delli Carri di nuovo presente nella formazione titolare. Davanti favorita la coppia formata da Djuric e Bonazzoli.

TORINO-FIORENTINA, lunedì ore 17

Torino, in porta c'è Gemello

Sbloccata la quarantena della squadra di Juric, si può giocare la sfida contro la Fiorentina. Sanabria guiderà l'attacco granata supportato da Praet e Brekalo. Sulla corsia sinistra ci sono un po' di assenti e quindi spazio a Vojvoda con Singo pronto sulla fascia opposta. Dietro terzetto difensivo che comprende anche Rodriguez mentre in porta ci sarà Gemello, classe 2000 che ha appena rinnovato fino al 2023.

 

Fiorentina, solito tridente per Italiano

Per la Viola è pronta la formazione tipo vista negli ultimi tempi. Davanti ci sarà Vlahovic a guidare la truppa con Callejon e Nico Gonzalez ai suoi lati. In mediana probabilamente toccherà a Duncan. Difesa con coppia centrale formata infine da Milenkovic e Martinez Quarta.

CAGLIARI-BOLOGNA, martedì ore 20.45

Cagliari, Dalbert rientra dalla squalifica

Risollevato dal successo di Marassi, Mazzarri conferma la difesa a tre con Lovato titolare, Altare (in ballottaggio con Ceppitelli) e Carboni; Dalbert rientra dalla squalifica e dovrebbe riprenderesi la fascia sinistra, mentre sull'altro versante Bellanova è favorito su Zappa. A centrocampo Marin, Grassi e Deiola sono piuttosto sicuri del posto. Attacco affidato al tandem Joao Pedro-Pavoletti (Keita Balde è in Coppa d'Africa). Indisponibili anche Nandez (Covid), Oliva, Strootman, Ceter, Rog, Walukiewicz e ovviamente Caceres e Godin.

Bologna, rebus totale

In seguito alla quarantena domiciliare stabilita dalla Asl, nella giornata di venerdì i rossoblù hanno svolto una sessione di lavoro a casa tramite collegamento in videoconferenza con lo staff tecnico. Il sito del Bologna riporta che "a ogni giocatore è stata infatti fornita l’attrezzatura ginnica per poter lavorare dalla propria abitazione".