Juric dopo Sampdoria-Torino: "Vittoria strameritata. Europa? Vogliamo correre al massimo"

torino
©LaPresse

L'allenatore granata commenta la vittoria e il momento dei suoi ragazzi: "Abbiamo dominato, sarebbe stato un peccato non vincere oggi. L'Europa? Non so. Noi vogliamo correre al massimo e vedere di cosa siamo capaci. Noi comunque siamo là e là vogliamo restare"

SERIE A E COVID: NEWS E DATI DI OGGI IN TEMPO REALE

Dopoi 4 schiaffi rifilati alla Fiorentina il Torino vince ancora e dopo 4 mesi torna a ottenere i tre punti anche in trasferta (17 settembre contro il Sassuolo). A Genova, contro la Sampdoria, la squadra di Juric passa in rimonta con le reti di Singo e dell'ex Praet, portandosi a un punto da Roma e Fiorentina, in piena lotta per la sesta posizione che vale un posto in Conference League. "La vittoria è strameritata", ha detto Juric nel post partita, "perché abbiamo creato talmente tante palle gol e dominato la partita, che sarebbe stato un peccato non vincere oggi. E' stata dura fino alla fine, ma credo che la vittoria sia strameritata". Un successo che dà continuità e stabilisce anche un nuovo piccolo primato: é solo la seconda volta nell'era dei tre punti a vittoria, infatti, che i granat conquistano piú di 30 punti (31 oggi) nelle prime 21 gare giocate in un massimo campionato (l'altra nel 2013/14, 32 punti, quando chiuse al settimo posto finale): "Fino a ora la posizione ce la siamo conquistata con queste due nette vittorie. Ora pensiamo alla prossima a Sassuolo che è una squadra favolosa, specialmente in attacco. Noi comunque siamo là e ci vogliamo restare. Stiamo facendo belle cose da tanto tempo: l'importante è non avere tanti infortuni e tante assenze. Io sono molto soddisfatto di come gioca la squadra e di come stiamo migliorando sempre più il livello tecnico. Per l'Europa non so: noi vogliamo correre al massimo e vedere quello di cui siamo capaci". 

Sul mercato: "Fares ideale per il nostro modulo. Per il resto..."

leggi anche

Torino, obiettivo Nandez: contatti col Cagliari

In conferenza, Ivan Juric ha anche parlato di mercato, mostrando soddisfazione per l'arrivo di Fares, ma confermando che il club granata non può permettersi investimenti importanti: "Fares ha caratteristiche adatte per questo modulo. Per il resto, la società non ha la possibilità di fare acquisti come Fiorentina e Atalanta, ma possiamo mettere un paio di giocani che possono essere utili e crescere per far parte del Torino del futuro". 

"Vojvoda spettacolare. Lavora sempre sui cross: trenta di destro, trenta di sinitro. E poi..."

leggi anche

Colpo Toro a Marassi, Samp battuta 2-1 in rimonta

L'allenatore del Torino ha voluto spendere belle parole per Vojvoda, l'esterno sinistro che si è preso un posto da titolare e che in allenamento lavora tanto per preparare le occasioni chiave in vista delle partite: "Vojvoda è un ragazzo spettacolare: i primi due mesi non aveva mai giocato, poi si è preso il posto a sinistra - dove non aveva mai giocato prima - e non l'ha mai perso. E' uno che lavora durissimo, soprattutto sui cross anche dopo gli allenamenti: si mette lì e li prepara trenta di destro e trenta di sinistro. Queste situazioni poi arrivano".