Allegri dopo Juventus-Lazio: "I video di Chiellini andrebbero usati a Coverciano"

juventus

L'allenatore bianconero dopo il pareggio con la Lazio: "È stata la serata di Chiellini e Dybala, due giocatori che hanno dato tanto alla Juve. I video di Giorgio andrebbero visti anche a Coverciano e nei settori giovanili per vedere come si difende. Paulo è stato un giocatore importante, con la sua passione e la sua classe. Futuro? Abbiamo le idee chiare, ripartiremo dalla base di quest'anno"

JUVE-LAZIO 2-2: GOL E HIGHLIGHTS

Nella notte degli addii di Giorgio Chiellini e Paulo Dybala, la Juventus sfiora la vittoria contro la Lazio ma si vede raggiungere sul 2-2 al 95' dal gol di Milinkovic-Savic. Restano però le emozioni di un Allianz Stadium dedicato, per l'occasione, a due giocatori che hanno scritto la storia bianconera in quest'ultimo decennio. “È stata una serata meravigliosa e ricca di emozioni, la serata di Giorgio Chiellini e Paulo Dybala – le parole di Massimiliano Allegri a Sky Sport – Uno smette, dopo aver dato al calcio italiano ed europeo tantissimo come passione e amore per il proprio lavoro. Poi credo che un po' di video di Chiellini andrebbero messi anche a Coverciano e nei centri sportivi dei settori giovanili, per vedere come si difende. Giorgio ha lasciato tanto, anche dal punto di vista umano. Anche a me, quando sono arrivato, giocatori come lui, Barzagli, Bonucci, Buffon, Marchisio, mi hanno aiutato molto. Paulo è stato per 7 anni un calciatore importante per la Juventus, l'ho cresciuto perché quando arrivò era un bambino e piano piano si è guadagnato il posto. I tifosi gli hanno riservato un tributo straordinario, se l'è meritato perché anche lui ha dato molto alla Juventus con passione e, soprattutto, con grande classe".

"Mi sono emozionato per Chiellini e Dybala"

leggi anche

Chiellini: "Me la sono goduta, lascio felice"

Il sorriso di Chiellini e le lacrime di Dybala, due modi diversi di salutare: "È una questione di emozioni. Giorgio ha avuto la forza di sorridere, magari tornato a casa si sarà messo a piangere. Paulo, invece, non ce l'ha fatta. Anche io mi sono molto emozionato, poi ognuno reagisce in maniera diversa. Sono state due emozioni meravigliose, fortunatamente le ho vissute come ne ho vissute tante altre in questi anni", aggiunge Allegri.

"Idee chiare per il futuro, si riparta da questa base"

approfondimento

De Ligt-Juve, prove di rinnovo fino al 2026

L'allenatore, infine, parla della partita e del futuro: "Mi sono arrabbiato per il gol preso nel finale ma dopo mi è passata, perché questa era la serata dei due ragazzi. Sarebbe stato belle concludere con una vittoria, eravamo in difficoltà ma i nostri giocatori si sono ben comportati. La partita di questa sera è stata l'emblema di quest'annata, bisogna tornare a presto ad abituarsi a vincere. Con la società abbiamo già parlato e parleremo ancora, abbiamo le idee chiare e poi il mercato si può sviluppare in una maniera o in un'altra. Dobbiamo partire da una buona base, che è quella di quest'anno, come lavoro e spirito. Credo che tanti giocatori miglioreranno, a partire dagli ultimi arrivati Vlahovic e Zakaria. Poi c'è Miretti, che è stata una piacevole sorpresa e anche contro la Lazio ha giocato bene, con personalità, tecnica e verticalità, che è una cosa che mi piace molto", conclude.