Fiorentina-Juventus, Allegri: "Pogba? Sappiamo cosa vogliamo fare". VIDEO

juventus

La Juventus chiude la sua stagione con una sconfitta a Firenze. L'allenatore guarda al futuro: "Bisogna fare di più in termini di gol e gioco però non dobbiamo buttare quello che abbiamo fatto quest'anno. La situazione Pogba? Inquadratela voi, sappiamo quello che vogliamo fare e vediamo se ci riusciamo. Diversi giocatori dovranno uscire, ne abbiamo tanti"

FIORENTINA-JUVENTUS 2-0: VIOLA IN CONFERENCE

La Juventus chiude la Serie A 2021/22 con 70 punti, al quarto posto e senza vincere le ultime quattro partite stagionali tra campionato e Coppa. Ai microfoni di Sky Sport Massimiliano Allegri guarda già oltre il ko per 2-0 sul campo della Fiorentina: "Per tornare a vincere bisogna fare di più in termini di gol e gioco. Però non dobbiamo buttare tutto quello che abbiamo fatto quest'anno - spiega l'allenatore -. Bisognava finire la stagione e da lunedì iniziamo un pochino a capire come sistemare la squadra. C'è una buona base e l'anno prossimo dovremo fare meglio".

"Costruzione squadra? Mix di esperienza e giovani"

leggi anche

Juventus, Kean e Luca Pellegrini possono partire

L'allenatore non si sbilancia sul calciomercato: "Nomi e cognomi? Bisogna parlare con la società. Diversi giocatori dovranno uscire, ne abbiamo tanti. Chiellini va via, Dybala e Bernardeschi pure ma bisogna fare le cose con calma e lucidità. Dobbiamo lavorare e sistemare pian piano la squadra". Dribbling sui singoli: "Di Maria? Ogni giorno leggo tanti nomi associati alla Juve. La situazione di Pogba? Inquadratela voi. Sappiamo quello che vogliamo fare e vediamo se ci riusciamo, la prima cosa da fare è valutare bene quelli che abbiamo". Con una linea guida: "Ovviamente all'interno della squadra occorre fare un mix, vincere con tutti i giovani è più difficile perché servono esperienza e malizia. Locatelli e Vlahovic hanno fatto molto bene per essere al primo anno alla Juve, in tutte le cose serve equilibrio e così sarà nella costruzione della squadra -aggiunge Allegri - nel nostro 11 titolare abbiamo già dei giovani: abbiamo De Ligt, Locatelli, Chiesa e Vlahovic. Miretti ha fatto quattro partite buone quindi piano piano credo che tutti cresceranno".

"Dopo la partita con l'Inter siamo mancati un pochino"

vedi anche

Fiorentina-Juventus 2-0. HIGHLIGHTS

Spazio anche all'analisi del risultato del Franchi. "Nel primo tempo abbiamo fatto una buona partita, però non abbiamo sfruttato situazioni negli ultimi 30 metri. Ci siamo allenati per un giorno e mezzo e c'erano tanti acciaccati, ora voltiamo pagina e guardiamo all'anno prossimo". Con uno sguardo agli ultimi due mesi della sua squadra: "C'è anche un fattore psicologico: quando siamo arrivati alla partita contro l'Inter e l'abbiamo persa qualcosina ci è mancato, poi abbiamo giocato gli ultimi due mesi con 12 giocatori. Questi 70 punti finali sono falsi, non dicono la verità sulla squadra. La condizione psicologica dopo aver mancato un obiettivo viene un attimo a mancare".