Squalificati Serie A, le decisioni del Giudice Sportivo per la 2^ giornata

Serie A

Sono tre i giocatori squalificati in vista della seconda di A: si tratta di Maximiano della Lazio, Escalante della Cremonese e Soumaoro del Bologna, che hanno rimediato un rosso alla prima giornata. Punito il Verona per cori razzisti nei confronti dei tifosi del Napoli, la Procura indaga anche su quelli a Osimhen

Sono 3 i giocatori squalificati dal Giudice Sportivo dopo la prima giornata di Serie A. Il cartellino rosso ha fermato il portiere della Lazio, Maximiano, Gonzalo Escalante della Cremonese e Soumaoro del Bologna.
 

Maximiano salterà la trasferta contro il Torino, Escalante non ci sarà contro la Roma, mentre Mihajlovic dovrà rinunciare a Soumaoro contro il Verona. Sono 45 invece i cartellini gialli che sono stati distribuiti nel corso della prima giornata: prima sanzione per tutti gli interessati, con ammenda di 1.500€ per Immobile e Hjiulmand in quanto capitani, rispettivamente di Lazio e Lecce.

Cori razzisti, punito il Verona

vedi anche

Verona-Napoli 2-5. HIGHLIGHTS

Purtroppo si registrano anche le prime ammende da parte del Giudice Sportivo per cori razzisti. Punito il Verona con una multa di 12mila euro "per avere i suoi sostenitori, nel corso della gara, intonato ripetutamente cori di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria", il Napoli ospite al Bentegodi.
 

Cori di discriminazione razziale anche nei confronti di Victor Osimhen, dopo la realizzazione del suo gol, pe ri quali la Procura federale ritiene necessario che "vengano specificati i sotto settori della Curva Sud da cui partivano i primi cori".  

Restando al Verona, il giudice sportivo ha squalificato per una giornata il preparatore atletico dell'Hellas Antonio Bovenzi "per aver al termine del primo tempo, all'uscita del terreno di gioco, protestato in maniera provocatoria nei confronti di una decisione arbitrale". Ammenda di 3.000 euro, infine, per Verona, Lecce e Inter per il lancio di oggetti in campo.