Sarri e gli arbitri, Procura Figc apre fascicolo. Indagine su cori antisemiti Inter e Juve

Serie A
©LaPresse

Avviate le indagini da parte della Procura Federale sui cori di stampo antisemita da parte dei tifosi di Juventus e Inter. Aperto fascicolo anche sulle dichiarazioni dell'allenatore della Lazio Sarri contro gli arbitri

"La Procura Federale ha avviato le indagini del caso sui cori di stampo antisemita da parte delle tifoserie ospiti nelle gare Fiorentina-Juventus e Milan-Inter". È questo quanto si legge nel comunicato ufficiale pubblicato dalla Figc in merito ai presunti cori razzisti da parte delle tifoserie di Inter e Juventus nel corso dell’ultima giornata di campionato. La Procura Federale analizzerà nel dettaglio l’accaduto e poi si pronuncerà sugli eventuali provvedimenti da intraprendere.

Aperto fascicolo su Sarri

leggi anche

Sarri: "Arbitri prevenuti, servono provvedimenti"

Nello stesso comunicato, inoltre, si legge che la Procura Federale ha "aperto un fascicolo sulle dichiarazioni rese dall’allenatore della Lazio Maurizio Sarri dopo la gara Lazio-Napoli di sabato scorso, recanti accuse nei confronti dell'arbitro dell'incontro e dell'intera classe arbitrale". L’allenatore della formazione biancoceleste, ricordiamo, ha protestato dopo il ko contro il Napoli: "Dal match contro il Bologna gli arbitri vengono prevenuti e ce lo dicono. Penso che l'AIA debba prendere provvedimenti seri. Nell'era del VAR, o gli arbitri sono scarsi o c'è la soluzione B che è preoccupante", le parole oggetto adesso di indagine.