Ternana, Liverani: "Episodi? Non commento. Noi sfortunati"

Serie B

L'ex allenatore del Genoa ha commentato così la sconfitta contro il Brescia: "Il gol di Diakitè era buono. Io espulso? Poco recupero concesso...". Sulla salvezza: "Sono ancora convinto che a maggio coroneremo il nostro sogno"

Dopo la vittoria col Frosinone per 2-0 la Ternana si ferma a Brescia: sconfitta per 2-1. Tuttavia, gli umbri hanno qualcosa da recriminare, tra proteste e gol annullati: "Quello di Diakitè era buono, hanno visto tutti. Siamo stati sfortunati e non commento gli episodi". Queste le parole di Fabio Liverani, intervenuto in zona mista dopo la sconfitta dei suoi ragazzi. 

"Salvezza? Sono ancora convinto" - Le parole dell'allenatore: "Il 6 marzo eravamo a 23 punti e non si può curare una situazione in poco tempo e giocare ogni gara con grande qualità. Abbiamo incontrato una squadra che lotta come noi - continua Liverani - Nel primo tempo ha giocato meglio il Brescia, ma credo che il secondo tempo sia stato diverso. Abbiamo preso gol nel nostro miglior momento su una disattenzione, ma Aresti non ha dovuto fare tanto lavoro. Loro hanno fatto un gol, noi quasi due perchè uno era buono; ma nonostante tutto sono convintissimo che il 12 o 13 maggio ad Ascoli potremo coronare il nostro sogno". Camara ha messo in difficoltà la Ternana: "E' un giocatore rapido, non dovevamo andarlo a prendere molto alti. Dovevamo accompagnarlo fino ai 20 metri. Fino al 2-1 non abbiamo sofferto quasi nulla, anche in questo momento qualche episodio non ci è stato favorevole ma alla squadra non posso recriminare nulla perchè abbiamo sofferto ma nella ripresa abbiamo giocato".

Sull'espulsione: "Poco recupero concesso" - Continua Liverani, evidenziando cosa non è andato: "Nella globalità il primo tempo abbiamo sbagliato l'approccio, una cosa che possiamo permetterci di fallire. Possiamo sbagliare a livello tattico ma non l'approccio. Infatti nel secondo tempo siamo cresciuti molto e la squadra c'è stata. Questo mi rende orgoglioso. Andiamo a recuperare punti da qualche altra parte". Sostituzioni tardive? "C'erano dei giocatori in difficoltà e rischiavo di giocarla in inferiorità numerica se cambiavo prima. Poi col senno di poi cambia tutto". Su Falletti e Palombi: "Cesar deve migliorare e capire come fare male, l'ha fatto nell'azione del gol. Sta migliorando ma deve fare di più; mentre le caratteristiche di Avenatti aiutano di più Palombi, è normale che anche lui ha creato delle occasioni, poteva fare gol nel primo tempo ma non possiamo dipendere da un solo giocatore". Testa al Carpi: "Abbiamo dei giocatori che potranno sostituire Meccariello che non ci sarà. Cercherò di scegliere i giocatori migliori. Se oggi avessimo fatto il pari non avremo mai potuto rilassarci con il Carpi. Vedremo a metà maggio. Credo ciecamente in questi ragazzi". Sull'espulsione: "Sono spariti i palloni e sono stati dati solo 3 minuti di recupero. Su questo siamo un paese ridicolo perchè il recupero è stato troppo poco".

I più letti