Foggia, Stroppa: "Il difficile viene adesso, ma non avremo le vertigini"

Serie B
stroppa_foggia_getty

L'allenatore del Foggia, reduce da tre vittorie consecutive, anticipa in conferenza stampa i temi della sfida casalinga contro il Carpi. I rossoneri sono chiamati a confermarsi anche allo "Zaccheria", dove quest'anno hanno avuto difficoltà in termini di risultati

SERIE B, BARI D'ANTICIPO. BIG MATCH EMPOLI-PARMA

SERIE B, LA CLASSIFICA

La grande vittoria di Palermo ha esaltato l'ambiene Foggia. I rossoneri, che in campionato non avevano mai centrato due vittorie consecutive, hanno ottenuto anche la terza. Ora due sfide casalinghe, per confermare l'inversione di tendenza anche allo "Zaccheria", teatro quest'anno di buone prestazioni ma di tante delusioni sul piano dei risultati. L'obiettivo è far pendere definitivamente la bilancia in classifica più verso i playoff che verso la zona salvezza. Stroppa però, intervenuto nella consueta conferenza stampa di vigilia, vuole tenere i piedi per terra: "I complimenti fanno piacere e li accetto, stiamo facendo qualcosa di buono. Però non bisogna pensare che sia tutto risolto. Il difficile viene adesso, abbiamo due partite in casa che saranno fondamentali. E il Carpi è un bel banco di prova, una squadra di categoria che sa difendersi e ripartire. Noi dobbiamo continuare a vincere in casa, dove l'unica cosa che ci è mancata è stato buttarla dentro: quasi sempre abbiamo giocato meglio dell'avversario". Stroppa parla anche della formazione che scenderà in campo: "La riconferma della formazione è figlia della partita precedente e della settimana e la squadra ha lavorato bene. Gli infortunati? Tarolli, Agazzi e Figliomeni ancora fuori, rientra Fedato".

"Non avremo le vertigini"

Obiettivo salvezza dunque, ma la quota playoff non è distante. Stroppa però ha le idee ben chiare: "Vogliamo arrivare il prima possibile a 50 punti, è l'unica cosa che abbiamo in mente. Aver vinto tre partite non significa molto, anche le altre possono farlo e potremmo ritrovarci nella stessa situazione di qualche settimana fa. Le squadre di bassa classifica si sono rinforzate - ha aggiunto Stroppa - tutto si deciderà verso marzo/aprile. Noi abbiamo ancora la possibilità di fare un campionato importante. La strada percorsa fin qui farà sì che non avremo le vertigini, sappiamo che il campionato è ancora lungo: non possiamo diventare presuntuosi o leggeri. Io ho avuto ottimi segnali in allenamento - conclude Stroppa - e non mi sono mai allarmato perché funzionava e continua a funzionare tutto. Forse adesso riusciamo a gestire meglio il vantaggio, ora dobbiamo dare continuità anche in casa e fare altri punti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche