Foggia, Stroppa: "Finalmente raccogliamo punti. Prima dei playoff pensiamo alla salvezza"

Serie B

Tutta la soddisfazione dell'allenatore rossonero, che conquista la quarta vittoria consecutiva e rilancia le ambizioni play-off del Foggia. Kragl protagonista con una doppietta: "Un cecchino, ogni volta che trova la porta fa gol: sta vivendo un momento magico"

SERIE B, RISULTATI E CLASSIFICA

E' il momento migliore della stagione del Foggia. I rossoneri centrano la quarta vittoria consecutiva e adesso la zona play-off è più vicina di quanto non lo sia a zona "calda" della classifica. Tuttavia Giovanni Stroppa, che ha commentato soddisfatto la partita ai microfoni di Sky Sport, preferisce restare con i piedi per terra: "Sorrido per la vittoria, ma soprattutto quando vedo lavorare i ragazzi in settimana. La differenza con prima è che adesso finalmente portiamo a casa i punti. Non abbiamo mai rinunciato alla nostra identità e anzi, alcuni nuovi innesti sono ancora lontani dalla migliore condizione fisica. I playoff? Sono d'accordo sul fatto che dobbiamo avere nuovo entusiasmo dopo queste vittorie, ma guardo anche indietro alle scorse settimane quando faticavamo e rosicchiavamo punti di tanto in tanto. Abbiamo due jolly in casa, uno l'abbiamo sfruttato, ora penseremo al Brescia. Ma superare un altro ostacolo ci darebbe ulteriormente nuova linfa. Finché l'aritmetica però non ci dice che siamo salvi, sarà difficile pensare ad altro".

"Kragl un cecchino, sta vivendo un momento magico"

Il grande protagonista della vittoria sul Carpi è stato ancora Kragl, che dopo il gol di Palermo ha messo a segno una doppietta: "Un'arma in più per noi, un'alternativa in zona gol. Sta vivendo un momento magico, ogni volta che trova la porta fa gol: un cecchino. Ma oltre questo, ha un ruolo importante perché ci dà qualità nel gioco". Stroppa chiude tornando a parlare della vittoria e della prestazione: "Vincere una partita difficilissima contro questa squadra così ostica è importante. Non abbiamo mollato n secondo, è il segnale che dobbiamo dare. Dobbiamo continuare su questa strada, con la testa bassa e l'obiettivo di migliorare". Dopo Stroppa, anche Mazzeo e Kragl hanno detto la loro sempre su Sky Sport: "Quando tiro non penso, vedo solo la porta" - ha ammesso Kragl - mentre Mazzeo, altro marcatore del match ha ammesso: "Mi fa piacere essere tornato così dopo l'infortunio. Sono legato alla società e non ho pensato di andar via a gennaio. Sono felicissimo di essere rimasto qui e di aver allungato il contratto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche