Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
02 marzo 2018

Serie B, calendario e orari 29^ giornata: che sfida Parma-Palermo

print-icon
Serie B (LaPresse)

Archiviato il turno infrasettimanale, la 29^ giornata della Serie B riserva l'incrocio tra Parma e Palermo. Frosinone all'ostacolo Novara, Cittadella opposto a Zeman. Duello a distanza tra Spezia e Cremonese, Perugia di scena a Vercelli. Brividi ad Ascoli. Domenica Bari e Venezia rischiano in trasferta, lunedì chiude Foggia-Empoli. Rinviata Brescia-Entella

SERIE B, RISULTATI E CLASSIFICA

B come Burian, gelido vento siberiano abbattutosi sull’Italia e sul campionato nel turno infrasettimanale. Quattro gli incontri rinviati a causa del maltempo come nel febbraio 2012, calendario falcidiato ma non privo di sorprese negli appuntamenti di martedì: prendete l’Empoli gelato ai titoli di coda oppure un Frosinone congelato nelle ultime uscite, temperature ad alta quota che non hanno piuttosto frenato la riscossa del Palermo. Superfluo indugiare sul numero di gol in calo nel torneo, calcoli da approfondire dopo i recuperi dei match fissati per martedì 6 e 13 marzo, certo è che questa Serie B concede spettacolo e incertezze come da prassi dall’avvio della stagione. Equilibrio ribadito soprattutto dal trio di testa a caccia della prima fila che vale la promozione diretta, guai tuttavia a trascurare le difficoltà di pericolanti come Novara e Salernitana, Entella ed Ascoli fino al fanalino di coda Ternana. Dietro l’angolo una nuova occasione per ribaltare destini e classifica: diamo quindi uno sguardo alla 29^ giornata tra incontri, numeri e curiosità.

PARMA-PALERMO (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 2 HD)

Il big match è di casa al Tardini, impianto che ospita il confronto tra avversarie dalla svolta recente: tre punti ritrovati dal Parma dopo un febbraio da dimenticare grazie a Dezi (4^ rete personale alla Salernitana), intervallo nero anche per il Palermo reduce dal poker all’Ascoli. Mai i rosanero avevano segnato 4 gol in 90’ in stagione, exploit confezionato da Rispoli e Coronado fino a capitan Nestorovski a quota 12 gol. Siciliani che rialzano la testa a seguito delle novità societarie (Valoti nuovo ds in luogo di Lupo) e avvicinano la coppia di testa prima della sfida tra difese di ferro. Tedino vulnerabile nelle ultime 3 trasferte con un solo punto all’attivo, D’Aversa imbattuto in casa da oltre tre mesi.

FROSINONE-NOVARA (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 3 HD)

Cosa succede al Frosinone? Già sconfitta due volte a febbraio, la squadra di Longo è uscita indenne da Cremona grazie agli ingressi dalla panchina targati Ciofani e Ciano, 24 gol in due. Una reazione d’orgoglio che non risparmia la bagarre in chiave promozione diretta, obiettivo da ribadire al nuovo "Benito Stirpe" appena violato dal Perugia. Qui fa tappa un Novara nei guai, privo dello squalificato Sciaudone e lontano solo 2 lunghezze dai playout. Due ko di fila per Di Carlo, originario di Cassino nel frusinate e provvisto del peggior rendimento casalingo del torneo. Il migliore appartiene invece al Frosinone (31 punti come l’Empoli), bottino da alimentare contro i piemontesi dello spauracchio Puscas.

CITTADELLA-PESCARA (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 4 HD)

Non può che essere il Cittadella la squadra d’assalto in questa Serie B: 9 vittorie e 29 punti in trasferta per i veneti di Venturato, decisamente la squadra più efficace lontano dal proprio pubblico. In serie utile da 3 turni e saldamente al 4° posto, i granata ricevono il Pescara bloccato dal maltempo nel turno infrasettimanale. Un gruppo quanto mai lontano dalla filosofia zemaniana all’attacco: solo 2 i gol segnati nel 2018, pochezza realizzativa che coincide con il digiuno di Pettinari lungo 9 partite. Certo è che il treno playoff lontano 3 lunghezze pretende una riscossa sotto porta a partire dal match al Tombolato.

TERNANA-CREMONESE (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 6 HD)

Decani a duello al Liberati, impianto che presenta il braccio di ferro tra gli esperti De Canio e Tesser dai trend agli antipodi. Se l’allenatore della Cremonese ha sfiorato il colpo contro il Frosinone e occupa l’8° posto utile per i playoff, il collega della Ternana occupa l’ultima piazza con 2 ko dal suo avvento. In realtà la crisi degli umbri recita 7 stop in 8 partite dal termine dell’era Pochesci all’interregno di Mariani, una caduta libera senza fine. L’ex Tesser insegue la vittoria lontana 7 turni contro la peggiore difesa del torneo (54 reti concesse), attenzione al fattore 'X' accumulato 28 volte in due a partire dal 3-3 dell’andata. Squalificati Valjent e Gasparetto da una parte, Pesce dall’altra.

SPEZIA-CESENA (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 8 HD)

Entrambe a riposo nel turno infrasettimanale a causa del temibile Burian, Spezia e Cesena riaccendono i motori nella gara al Picco. Uno stadio bunker per gli uomini di Gallo dove hanno conquistato 28 dei 39 punti complessivi costruendo la propria candidatura ai playoff. Liguri in serie utile da 4 partite e blindati dalla migliore difesa del campionato con 24 reti al passivo. Un ostacolo proibitivo per il pericolante Cesena che, viceversa, lontano dal Manuzzi viaggia meglio solo della Ternana (7 punti contro 5) imponendosi a Perugia oltre quattro mesi fa. Al tappeto nelle ultime 2 uscite e quartultimo in classifica, Castori è chiamato all’impresa.

PRO VERCELLI-PERUGIA (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 5 HD)

Sosta forzata per le avversarie a La Spezia così come al Piola, squadre risparmiate dalla fatiche di martedì. Decisamente in salute il Perugia reduce dalle vittorie contro Palermo e Frosinone, scalpi di prestigio ad avvalorare le velleità playoff. Umbri travolti 5-1 all’andata durante la bufera targata Giunti, smacco da riscattare sul campo della Pro Vercelli altrettanto positiva: 5 gare utili per i piemontesi dal ritorno in panchina di Grassadonia, imbattuto e vincolato allo 0-0 da 3 gare di fila. Solidità ritrovata e piccoli passi verso la salvezza che tuttavia recita ancora terzultimo posto, baratro da colmare a partire dal Perugia. Si ritrovano i due allenatori compagni nella Salernitana per tre stagioni.

BRESCIA-VIRTUS ENTELLA rinviata

ASCOLI-SALERNITANA (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 7 HD)

Punti pesanti in palio a Brescia così come al Del Duca, teatro dell’incontro dai contorni salvezza complice la classifica delle due rivali. Fiducia a tempo per Colantuono, 8 punti in 10 partite dal suo arrivo a Salerno con l’ultima vittoria distante 7 turni: panchina in bilico e squadra in ritiro prima del confronto da ex contro l’Ascoli. Granata scivolati ad un passo dai playout, marchigiani inchiodati al penultimo posto dopo il poker incassato a Palermo. Cosmi senza mezze misure da 8 turni e dall’avverso fattore casalingo: 14 i punti conquistati davanti al proprio pubblico, peggio ha fatto solo il Novara. Assente lo squalificato Ricci.

AVELLINO-BARI (domenica ore 15.00, diretta su Sky Calcio 7 HD)

Ottimo trend per il Bari di Fabio Grosso, 3 vittorie consecutive prima dello scontro playoff contro lo Spezia rinviato al San Nicola. A punteggio pieno nelle ultime 2 trasferte ritoccando il rendimento esterno, i pugliesi rendono visita all’Avellino fatale alla capolista Empoli: decisivo l’1-1 al 94’ di D’Angelo, già decisivo nel 3-2 all’andata contro i toscani. L’espulsione rimediata al Castellani nega al capitano dei campani l’incontro al Partenio, prima risorsa per Novellino dove ha rimediato 24 dei 34 punti totali in classifica. Avellino in fiducia dopo gli ultimi 180’ e dal margine rassicurante di 5 lunghezze sui playout, incubo da esorcizzare nel rettilineo finale.

CARPI-VENEZIA (domenica ore 17.30, diretta su Sky Calcio 2 HD)

Bene il Bari targato Grosso, ancora meglio il Venezia dell’altro campione del mondo Inzaghi: 14 i punti inanellati dai veneti nelle ultime 7 uscite, saldo immacolato che vale il 6° posto della classe. A segno contro la Ternana per la 3^ volta in stagione sia capitan Domizzi sia lo sloveno Stulac, talento al centro dei rumors di mercato. Prossima tappa al Cabassi contro il Carpi dalla netta frenata nel mese di febbraio: 2 punti raccolti in 3 gare da Calabro, allenatore esentato dalla trasferta di Pescara ma lontano solo 2 lunghezze dalla soglia playoff. Emiliani a secco di gol da 200’ e provvisti del reparto offensivo più sterile del torneo con 23 gol all’attivo.

FOGGIA-EMPOLI (lunedì ore 20.30, diretta su Sky Calcio 1 HD)

Chiude il programma il posticipo allo Zaccheria, match che non ammette lo 0-0 mai centrato in stagione dal Foggia e dalla capolista Empoli. Toscani gelati al 94’ dall’Avellino sebbene dai numeri esaltanti: imbattuti da 14 turni e macchina da gol con 60 centri totali, i toscani confidano nella premiata ditta Caputo-Donnarumma a segno 35 volte in campionato. Si affrontano le due squadre leader per punti nel girone di ritorno, 17 conquistati da Andreazzoli e 15 da Stroppa nel segno di Kragl: 5 reti in 7 gare per il mancino tedesco votato alla potenza. Foggia mina vagante in trasferta eppure vulnerabile in casa dove non ci sarà lo squalificato Greco. Attenzione ai 15’ finali: a confronto le formazioni più prolifiche rispettivamente con 11 e 15 gol segnati.

I gol della Serie B 2017-2018

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi