Perugia, Breda: "Raggiunta una salvezza che non era scontata"

Serie B
perugia_cremonese_la_presse

L’allenatore: "Ho visto ottime cose anche se bisogna lavorare ancora. Di Carmine, Cerri e Diamanti hanno una pericolosità importantissima, bisogna lavorare per mantenere gli equilibri, fare pratica"

Il successo sulla Cremonese ha permesso al Perugia di salire al quarto posto in classifica. La squadra di Roberto Breda, protagonista di un’ottima seconda parte di stagione, può ora pensare di raggiungere la Serie A, i suoi 50 punti fanno sognare tutta la tifoseria umbra. La firma del successo contro la squadra di Tesser ha la firma di Alberto Cerri, nel post gara l’allenatore ha parlato dia dell’attaccante che del momento della sua formazione: "Intanto abbiamo raggiunto la salvezza che tre mesi fa era tutt’altro che scontata. Sono contento per i ragazzi che hanno trovato la forza di reagire alla situazione in cui si trovavano e ora hanno anche grande convinzione in quello che fanno, ma sarà bene che continuino a lavorare sugli obiettivi di campo e nient’altro. Sono soddisfatto di questa partita perché non era facile battere questa Cremonese, abbiamo speso tante energie e, per quanto siamo stati intensi, abbiamo forse creato troppo poco e in questo dobbiamo crescere. Felice per Germoni, che si è fatto trovare pronto al massimo".

"Ho visto ottime cose anche se bisogna lavorare ancora. Di Carmine, Cerri e Diamanti hanno una pericolosità importantissima, è una buona alternativa da utilizzare anche se bisogna lavorare per mantenere gli equilibri, fare pratica. Ho scelto Diamanti dall’inizio perché Cerri era stanchissimo per l’impegno in nazionale, utilizzarlo nell’ultima mezzora come ariete si è rivelata un’arma in più. Quanto alla coppia Diamanti-Di Carmine, possono coesistere benissimo, anche se hanno bisogno di conoscersi e lavorare. Ora vorrei che acquistassimo maggiore pericolosità per il tipo di manovra che facciamo, in queste partite il secondo gol lo devi fare altrimenti può sempre succedere tutto. Promozione diretta? Qualcosa secondo me in più quelle davanti ce l’hanno - ha aggiunto Breda - noi dobbiamo concentrarci solo su noi stessi e non sugli altri. Di buono c’è che questo Perugia vuole sempre vincere, poi ci sono anche gli avversari. Voglio dedicare questa vittoria ai ragazzi dell’AsdaSuperteam Libertas di Pallamano in carrozzina. Ci sono sempre vicini, la nostra rinascita è scattata quando abbiamo iniziato a frequentarli", ha concluso l’allenatore.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche