Brescia, Boscaglia: "Col Cesena scontro che vale tantissimo, la salvezza dobbiamo ancora conquistarla"

Serie B

Reduce da una striscia importante di risultati utili consecutivi, l’allenatore del Brescia ha voluto tenere alta la concentrazione in vista del prossimo impegno di campionato contro il Cesena: "Partita che vale tantissimo per la nostra classifica, nonostante l’ultimo periodo non possiamo ancora considerarci salvi. La permanenza in B dobbiamo conquistarla sul campo"

SERIE B, IL PROGRAMMA DELLA 37^ GIORNATA

Cinque risultati utili di fila in campionato, ma nessuna voglia di fermarsi. Dopo aver conquistato ben undici punti nelle ultime cinque giornate, il Brescia vuole continuare a correre per mettere in maniera totale la parola fine al discorso salvezza. Grazie alla recente striscia positiva, sono sei adesso le lunghezze di vantaggio della squadra di Roberto Boscaglia sulla zona playout. Vietato però abbassare la concentrazione: dopo il successo dell’ultimo turno di campionato in trasferta contro lo Spezia, sarà fondamentale affrontare al meglio anche il prossimo impegno, la gara in programma sabato 21 aprile, alle ore 15, allo stadio Rigamonti contro il Cesena, alla disperata ricerca di punti salvezza. 

Non siamo ancora salvi, dobbiamo fare punti da qui alla fine

Quella contro gli uomini di Castori, per il Brescia, sarà la prima di sei partite determinanti per ottenere l’obiettivo della permanenza in Serie B. Parola di Boscaglia, che in conferenza stampa ha chiesto ai suoi la massima attenzione in vista della sfida ai bianconeri. "Quello che ci aspetta è uno scontro che vale tantissimo per la nostra classifica – ha detto Boscaglia – e il successo ottenuto nell’ultimo turno sul campo dello Spezia ci ha dato la carica giusta per prepararlo al meglio. Così come tutte le altre gare che mancano da qui alla fine del campionato, anche quella contro il Cesena sarà per noi una partita fondamentale per conquistare la salvezza. Nonostante il risultato ottenuto contro un’ottima squadra contro lo Spezia, infatti, non possiamo ancora ritenerci matematicamente salvi: il nostro obiettivo lo dobbiamo ancora raggiungere sul campo. Affronteremo una buona squadra, formata da giocatori importanti e guidata da un buon allenatore, quindi servirà tutta la voglia e la dedizione che ci hanno contraddistinto nelle ultime settimane".

I più letti