Foggia, Stroppa: "Playoff? Se resta una possibilità, me la voglio giocare fino alla morte"

Serie B

I rossoneri cercano il riscatto dopo la sconfitta contro il Cittadella, per inseguire ancora quei playoff che si sono allontanati proprio dopo l'ultimo ko. Allo "Zaccheria" arriva lo Spezia, Stroppa introduce il match: "Loro hanno grandi individualità, ma noi vogliamo vincerle tutte da qui alla fine"

SERIE B, PARTITE E ORARI DELLA 39^ GIORNATA

Basta rimpianti, è questo il messaggio che vuole far passare Giovanni Stroppa alla vigilia di Foggia-Spezia, valida per la 39^ giornata di Serie B. La sconfitta contro il Cittadella ha allontanato il sogno playoff, ma l'allenatore rossonero non vuole arrendersi: "Vogliamo vincere le ultime quattro partite - ha detto in conferenza - è stata una stagione di rimpianti e non dobbiamo averne altri. Siamo concentrati e determinati, la sconfitta contro il Cittadella ha ricordato le nostre partite nel girone d'andata. Non dobbiamo commettere quegli errori e migliorare l'attenzione: ci sono 12 punti a disposizione, se resta una possibilità me la voglio giocare fino alla morte. Rilassamento? No, ma abbiamo speso tanto sia fisicamente che psicologicamente: a questi ragazzi si deve soltanto dire grazie". Allo 'Zaccheria' arriverà lo Spezia: "Hanno individualità importanti ed è allenata molto bene. Ultimamente ha perso dei punti ma potevano ambire a traguardi più importanti. Anche noi potevamo avere almeno dieci punti in più, ma non pensiamoci. All'andata la partita contro lo Spezia segnò la svolta.

"Non ho ancora deciso la formazione"

Stroppa parla poi anche della possibile formazione da mettere in campo: "Abbiamo avuto solo 48 ore, ho mischiato le carte per vedere chi può dare domani. Per un periodo hanno giocato sempre gli stessi, ma se qualcuno non spinge più cambio. Non voglio rovinare l'identità della squadra, ma so che chi subentra può esaltare la squadra dal punto di vista fisico e mentale". Sui singoli: "Noppert è andato bene nonostante un'incertezza sul terzo gol del Cittadella, Kragl ha recuperato e sarà disponibile: è un fuoriclasse".

I più letti