Palermo-Cesena, Castori: "Non abbiamo nessuna paura, non vediamo l'ora di giocare. Serve lo sprint finale"

Serie B

Le parole in conferenza stampa dell’allenatore bianconero in vista del prossimo turno di campionato, la trasferta di Palermo: "Sappiamo di essere in grande condizione fisica e mentale, vogliamo conquistare punti che chiuderebbero una volte per tutte la pratica salvezza"

SERIE B, IL PROGRAMMA DELLA 41^ GIORNATA

Quattro risultati utili consecutivi ed un solo obiettivo per il Cesena, fare ancora punti dopo gli otto conquistati nelle ultime uscite e mettere una seria ipoteca sul discorso salvezza. Tre le lunghezze di vantaggio sulla zona playout per la squadra di Fabrizio Castori, che dovrà però vedersela con il Palermo, a caccia di un risultato positivo in chiave promozione diretta. Sfida che promette spettacolo ed emozioni dunque quella in programma sabato 12 maggio, alle ore 15, allo stadio ‘Renzo Barbera’. Una trasferta insidiosa da affrontare con il massimo della concentrazione: lo sa bene Castori, che in conferenza stampa si è detto fiducioso. "Sappiamo perfettamente di essere in grande condizione, sia dal punto di vista fisico che sul piano mentale. Inoltre siamo in fiducia – ha detto l’allenatore del Cesena -, siamo consapevoli che affronteremo una squadra molto forte, ma noi siamo pronti e non abbiamo nessuna paura. Anzi, non vediamo l’ora di scendere in campo. Vogliamo giocare questa partita e provare a conquistare punti che chiuderebbero una volta per tutte il discorso salvezza".

Rincorsa lunghissima, ora è il momento di fare lo sprint finale

"La classifica non è ancora del tutto sistemata – ha proseguito l’allenatore del Cesena -, deve ancora essere decifrata. A due gare dal termine del campionato può succedere ancora di tutto, per questo è importante avere sempre lo stesso atteggiamento e mantenere la concentrazione alta. Non temo cali di tensione dopo la bella vittoria contro il Parma, soprattutto in considerazione della lunga rincorsa che abbiamo affrontato in questi mesi. Adesso  è arrivato il momento di fare uno sprinti finale verso il traguardo. Non ho mai fatto bilanci parziali, per valutare una stagione bisogna soltanto guardare i numeri e qualsiasi giudizio fatto prima può essere smentito".

I più letti