Cittadella, Venezia o Bari avversarie ai playoff

Serie B

La squadra di Venturato si prepara ad affrontare l’ultimo appuntamento della stagione prima di dedicarsi alla lotta finale per la promozione in Serie A; settimo posto in classifica, ieri un altro punto conquistato a Carpi e la voglia di dimostrare di essere riusciti a crescere rispetto a un anno fa

Continua la sua marcia di avvicinamento ai playoff del Cittadella che ottiene un punto anche al Cabassi contro il Carpi. La partita termina 1-1 e i granata riescono così a salire a quota 63 punti in classifica, momentaneamente al settimo posto. Bisognerà però aspettare ancora prima di capire quale sarà l’avversario che affronterà la formazione guidata da Roberto Venturato nell’ultima parte della stagione, con il Cittadella che continua però a cullare il suo sogno - come lo stesso allenatore ha affermato nel post partita - e spera sempre di poter centrare la promozione Serie A fallita l’anno scorso. Una cosa è certa, stando alle parole dei protagonisti, il Citta non può più commettere gli errori di dodici mesi fa e lo stesso Alessandro Salvi ha sottolineato che rispetto all’anno scorso la squadra si presenterà i playoff in una posizione migliore: “Stiamo parlando di un mini torneo a eliminazione diretta, noi siamo pronti e siamo convinti dei nostri mezzi, ritengo che rispetto a quanto accaduto l’anno scorso la squadra ci arriva dopo aver trovato una maturità superiore,. Siamo più esperti e possiamo giocarcela con tutti“.

Questo il pensiero del difensore granata, intanto come la stessa società veneta ha comunicato attraverso il proprio sito ufficiale, i possibili avversari saranno il Venezia di Filippo Inzaghi oppure il Bari. Un possibile derby contro un’altra grande sorpresa di questa Serie B oppure una squadra più quotata (almeno sulla carta) che meno di due mesi fa il Cittadella ha fermato sullo 0-0 in casa - mentre all’andata aveva costretto a una sconfitta i ragazzi di Venturato al San Nicola. Mancano 90 minuti per capire dove inizierà la strada dei granata nella fase più importante della stagione, l’allenatore non potrà contare su Filippo Scaglia ma soprattutto fuori casa anche ieri la squadra ha mostrato solidità difensiva, oltre al solito Schenetti ancora a segno al Cabassi. L’attaccante classe 1991 ha centrato il suo 11º gol in stagione, il nono in campionato a cui vanno aggiunte le due marcature anche in Coppa Italia e la sua volontà è quella di non fermarsi proprio adesso. Occorre cercare la giusta freschezza per arrivare al meglio all’ultimo appuntamento, il più decisivo di tutta l’annata. Il Cittadella lo sa, ora si concentra sul match contro la Pro Vercelli - in programma in casa venerdì prossimo alle 20:30 - per chiudere al meglio il suo campionato regolare prima di mettere tutte le sue energie e i suoi desideri sulle partite che decideranno quale squadra salirà in Serie A.

I più letti