Venezia-Perugia 2-3: gol di Sadiq, Verre e Melchiorri, Nesta torna in zona playoff

Va alla squadra di Nesta il primo posticipo della 26^ giornata della Serie B, match vinto 3-2 al Penzo. Sadiq si sblocca con la nuova maglia, Gabriel para il rigore di Bocalon ma incassa il pareggio di Segre. Prima dell'intervallo gli umbri prendono il largo con Verre e Melchiorri. Inutile il guizzo targato Di Mariano nel finale. Terza vittoria esterna di fila per il Perugia che torna in zona playoff, rischia Zenga senza successi da 5 turni

SPEZIA-LIVORNO LIVE

NDOJ SALVA IL BRESCIA, PALERMO KO. VOLA IL LECCE

SERIE B, RISULTATI E CLASSIFICA

VENEZIA-PERUGIA 2-3

12' Sadiq (P), 38' Segre (V), 40' Verre (P), 44' Melchiorri (P), 81' Di Mariano (V)

VENEZIA (4-3-1-2): Vicario; Zampano, Modolo, Fornasier, Mazan; Segre, Schiavone, Pinato (55' Citro); Zennaro (55' Di Mariano); Bocalon, Vrioni (73' St Clair). All. Zenga

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Mazzocchi (89' Rosi), Gyomber, Sgarbi, Felicioli; Falzerano, Carraro, Dragomir; Verre; Sadiq, Melchiorri (79' Bianco). All. Nesta

Ammoniti: Gabriel (P), Dragomir (P), Modolo (V), Fornasier (V), Zampano (V)

1 nuovo post
Perugia vittorioso in trasferta per la 3^ gara consecutiva, Venezia ancora sconfitto
 
- di luca.cassia
Gli umbri ripetono gli ultimi successi esterni a Carpi ed Ascoli riportandosi in zona playoff: 35 punti e 7° posto per la squadra di Nesta nuovamente in corsa per la promozione. Crisi invece per il Venezia senza vittorie da 5 turni: si complica la posizione di Zenga, 26 punti e un margine risicato dal baratro playout
- di luca.cassia
Terza vittoria esterna di fila del Perugia che passa 3-2 al Penzo: si sblocca in avvio Sadiq, protagonista come Gabriel che para il rigore di Bocalon. Segre firma il provvisorio pareggio prima dell'uno-due umbro a precedere l'intervallo: reti di Verre e Melchiorri. Tardivo nel finale l'acuto targato Di Mariano, firma che non scongiura il 3° ko nelle ultime 4 uscite per Zenga
- di luca.cassia
FISCHIO FINALE AL PENZO! VINCE 3-2 IL PERUGIA!
- di luca.cassia
93' - Ammonito Zampano nell'occasione per il fallo su Dragomir
- di luca.cassia
92' - Bravissimo Dragomir a procurarsi un calcio di punizione dal limite, respira il Perugia
- di luca.cassia
91' - Aggiunto un minuto di extratime dall'arbitro Pillitteri, si giocherà fino al 94'
- di luca.cassia
90' - Saranno tre i minuti di recupero
- di luca.cassia
89' - Nesta mette mano alle sostituzioni: fuori Mazzocchi e dentro Rosi
- di luca.cassia
Cross di St Clair dalla sinistra, Felicioli viene sorpreso da Di Mariano deviando il suo tiro e ingannando Gabriel. Ci crede il Venezia che andrà all'assalto nel finale!
- di luca.cassia
81' - LA RIAPRE DI MARIANO! GOL DEL VENEZIA!
- di luca.cassia
79' - Sfiora il gol dell'ex Falzerano, grande coordinazione e botta che termina di poco alta!
- di luca.cassia
79' - Prima sostituzione per Nesta: fuori Melchiorri e dentro Bianco, si copre il Perugia
- di luca.cassia
76' - Sadiq fallisce il poker! Manca il tap-in davanti a Vicario l'attaccante del Perugia, chance colossale sprecata da ottima posizione!
- di luca.cassia
73' - Terzo e ultimo cambio per Zenga: dentro St Clair al posto di Vrioni
- di luca.cassia
71' - Largo il sinistro di Vrioni dalla distanza, poca fortuna per l'attaccante di Zenga
- di luca.cassia
70' - Schiavone da calcio piazzato scodella al centro, attento in copertura Gyomber
- di luca.cassia
64' - Vicario in due tempi sulla botta dalla distanza di Verre, match che vive di fiammate in questa ripresa
- di luca.cassia
61' - Ammonito Fornasier che trattiene vistosamente lo scatenato Verre
- di luca.cassia
57' - Attento Gabriel sulla prima iniziativa di Di Mariano: rasoterra dalla sinistra che diventa preda del portiere del Perugia
- di luca.cassia

Perugia formato trasferta, quanto basta per ritrovare un posto nei playoff. Dopo i blitz a Carpi ed Ascoli, la squadra di Nesta si ripete al Penzo aggiudicandosi il primo posticipo della 26^ giornata della Serie B. Terza vittoria esterna di fila dopo il 3-2 rifilato al Venezia, risultato arrotondato prima dell’intervallo tra reti ed errori grossolani delle difese: Sadiq si sblocca con la nuova maglia, Gabriel para il rigore calciato da Bocalon prima di capitolare sull’inserimento di Segre. Poco male per gli ospiti a segno due volte in quattro minuti con Verre e Melchiorri, quest’ultimo già decisivo nel match d’andata. Tardivo il guizzo targato Di Mariano nel finale di gara. Un risultato che restituisce la zona playoff al Perugia e che complica la posizione in Laguna di Zenga, allenatore al tappeto tre volte nelle ultime quattro uscite e lontano cinque turni dall’ultima vittoria.

Sadiq si sblocca, Perugia spietato. Crisi Venezia

Avversarie di fronte dopo lo scorso 6 ottobre, quando il Perugia s’impose al Curi con Melchiorri causando l’esonero di Vecchi e l’avvento in panchina di Zenga. Proprio l’allenatore del Venezia, orfano delle pedine difensive (Domizzi, Bruscagin e Garofalo), rivoluziona la squadra battuta a Livorno: nuovo assetto (4-3-1-2) e 6 new entry tra le quali Zennaro trequartista alle spalle di Bocalon e Vrioni. Novità ancora più radicali per Nesta che cambia 7 uomini dopo lo stop casalingo contro il Cosenza: difesa in emergenza senza Falasco, El Yamiq e Cremonesi oltre a Kingsley, spazio tra gli altri al ritrovato Verre schierato alle spalle del tandem Sadiq-Melchiorri. Pazzo primo tempo dove succede di tutto: meglio il Venezia in avvio (Modolo e Vrioni pericolosi) ma è il Perugia a passare con Sadiq, protagonista di un’azione personale conclusa con un destro vincente. Primo gol in maglia umbra per il 22enne nigeriano in prestito dalla Roma, acuto seguito dal penalty fischiato ai padroni di casa: Vrioni viene abbattuto in uscita da Gabriel (ammonito), portiere determinante dal dischetto ad opporsi a Bocalon e alla ribattuta dello stesso Vrioni. La partita vive del possesso della squadra di Zenga e delle ripartenze ospiti, trame che per due volte premiano Sadiq al tiro senza fortuna. È invece puntuale il colpo di testa di Segre che vale l’1-1, pareggio immediatamente vanificato dal Perugia in quattro minuti: Verre anticipa Vicario e sigla il vantaggio, Melchiorri bissa il gol-vittoria dell’andata e di testa firma il 3-1 all’intervallo che scatena i fischi del Penzo. La ripresa ribadisce la maggiore intraprendenza degli umbri e i cambi offensivi di Zenga obbligato a disegnare una squadra a trazione anteriore: se Sadiq fallisce il poker, è invece il neoentrato Di Mariano (7° centro in stagione) a fissare il definitivo 3-2 senza un assalto convincente dei padroni di casa nel finale. Crisi per il Venezia di Zenga, Perugia scatenato in trasferta e tornato in orbita playoff.

I più letti