Playoff Serie B: calendario, tabellone, date e regolamento

Serie B

Finita la stagione regolare, si è andato a comporre il tabellone dei playoff. Il calendario completo della fase della seconda fase del campionato, che permetterà di conoscere la terza squadra promossa in Serie A

SERIE B, PLAYOFF AL VIA: RIGETTATO IL RICORSO DEL PALERMO

LECCE, È QUI LA FESTA: LE FOTO DAL VIA DEL MARE

LA MANTIA: "UN SOGNO, ANCORA NON CI CREDO"

La stagione regolare di Serie B si è conclusa. Le date in cui si disputeranno i playoff e i playout erano state già rese note nelle scorse settimane, ora si conoscono gli accoppiamenti che decreteranno la terza squadra ad essere promossa in Serie A dopo Brescia e Lecce e la quarta che invece retrocederà in Serie C dopo Foggia, Padova e Carpi. È doveroso ricordare che per tutta questa seconda fase della stagione si potrà contare sul supporto del VAR. Non ci sarà sosta tra la fine del campionato e l’inizio di playoff : si parte il 17 maggio fino ad arrivare al 2 giugno.

Il calendario dei playoff

- Primo turno (in gara unica): 17 e 18 maggio 2019, ore 21. Si affronteranno Spezia e Cittadella da un lato ed Hellas Verona e Perugia dall’altro.
- Semifinali andata: 21 e 22 maggio 2019, ore 21. Le vincenti del primo turno affronteranno Benevento e Pescara.
- Semifinali ritorno (in casa della meglio classificata): 25 e 26 maggio 2019, ore 21
- Finale andata: 30 maggio 2019, ore 21.
- Finale ritorno (in casa della meglio classificata): 2 giugno 3019, ore 21.

Playoff: le regole

Compongono il tabellone dei playoff quelle squadre che a fine campionato si classificano tra terza e ottava posizione. Nell’eventualità in cui tra la terza e la quarta si fosse verificato un distacco di 15 o più punti, i playoff non si sarebbero disputati e la terza sarebbe stata promossa direttamente in Serie A. Ipotesi che però non si è concretizzata, con il Palermo terzo che ha finito la stagione con tre punti di vantaggio sul Benevento quarto. Nel primo turno si affrontano le squadre piazzate tra il quinto e l'ottavo posto in due sfide incrociate (quinta contro ottava, sesta contro settima) in due partite secche, giocate sui 120 minuti e sul campo della meglio classificata in campionato. In semifinale le vincenti affrontano terza e quarta in partite di andata e ritorno, con la seconda sfida sul campo della meglio classificata. La terza incrocia la vincente della partita tra sesta e settima, mentre la quarta incrocia chi prevale tra quinta e ottava. Nel caso in cui le gare si concludessero in pareggio, non saranno disputati i supplementari, ma andrà al turno successivo chi si è posizionato meglio in campionato. Si arriva così alla finale, divisa tra andata e ritorno con quest'ultimo sul campo della squadra più avanti in classifica. In caso di parità dopo i 180 minuti, si procede con supplementari e calci di rigore.

I più letti