Crotone-Ascoli 3-1: Crociata, Simy e autorete di Valentini, 2° posto per i rossoblù

Serie B

Nell'anticipo della 12^ giornata di Serie B, il Crotone vince e sale al secondo posto, a -3 dal Benevento. Crociata, Simy e l'autorete di Valentini riportano al successo gli uomini di Stroppa, reduci da due sconfitte. L'Ascoli spreca un'ottima chance ma rimane in zona play-off

Crotone-Ascoli 3-1

6' Crociata (C), 34' Simy (C), 39' aut. Marrone (A), 87' aut. Valentini (C)

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Golemic, Marrone, Gigliotti; Mustacchio (83' Mazzotta), Zanellato, Barberis, Crociata, Molina (89' Rutten); Simy, Messias (78' Vido). All: Stroppa

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Pucino, Brosco, Gravillon (71' Valentini), Padoin; Cavion, Troiano, Gerbo (60' D'Elia); Briek, Da Cruz, Scamacca (60' Ardemagni) . All: Zanetti

Ammoniti: Mustaccio (C); Gravillon (A); Valentini (A)

 

Il Crotone torna al successo contro l'Ascoli dopo due sconfitte e si porta al secondo posto in classifica. All'Ezio Scida gli uomini di Giovanni Stroppa passano grazie ad un grande avvio di partita, coronato dal vantaggio firmato da Crociata (6'), che raccoglie un pallone vagante e dal limite piazza il destro alle spalle di Leali. Il Crotone consolida il vantaggio grazie all'ottima prestazione di Zanellato e, soprattutto, alla serata di grazia di Simy. L'attaccante nigeriano trova il raddoppio al 34', sfruttando tutta la sua astuzia da centravanti: riceve in area di rigore, defilato sulla sinistra, Pucino lo fronteggia ma gli concede lo spazio necessario per il piatto destro vincente.

L'Ascoli oppone poca resistenza, ma si dimostra fortunato. La squadra allenata da Paolo Zanetti riesce infatti ad accorciare le distanze in chiusura di prima frazione grazie all'autorete di Marrone: su cross basso di Cavion dalla destra, il tocco beffardo del difensore ex Juventus sorprende Cordaz e si infila in rete.
Nel secondo tempo i ritmi si abbassano, ma è sempre il Crotone a fare la partita. Al solito Zanellato si alterna Messias, tra i più attivi nella prima metà di ripresa. 
L'Ascoli riesce a mantenersi ad un gol di distanza, e va ad un passo dal completare la rimonta quando Da Cruz, al 82', con un tiro-cross dalla sinistra per poco non sorprende Cordaz, salvato dal palo. Nel finale può partire la festa del Crotone: rasoterra dalla sinistra di Mazzotta, Valentini si scontra con Leali e devia il pallone in rete. 

 

Dopo i due k.o. contro Perugia e Chievo, il Crotone rialza la testa: ora è secondo a 21 punti, tre in meno della capolista Benevento. L'Ascoli perde un'ottima chance per salire in classifica: i bianconeri rimangono a quota 17 punti, pari con Empoli e Cittadella, in piena zona play-off.

 

 

I più letti