Frosinone-Pescara 2-0

Serie B
default

Successo casalingo del Frosinone sul Pescara. Nel match valido per la sedicesima giornata della Serie B, Brighenti e compagni si sono imposti per 2-0. Decidono le reti di Maiello e Dionisi

Quando una gara resta in una situazione di punteggio che potrebbe radicalmente cambiare con una rete dell'avversario, si prospetta sempre un finale di partita da brividi. In questo caso però parliamo di un successo piuttosto 'tranquillo' e di tre punti importanti incamerati da chi ha unito un attacco efficace ad una difesa attenta. Il Frosinone ha risolto la gara contro il Pescara con un 2-0 che ha visto la squadra di Nesta rompere l'equilibrio al63' con il gol di Maiello. Forte del vantaggio conquistato, il Frosinone ha fatto quello che ogni alleantore chiede. Non strenua difesa ma ricerca contrinua del doppio vantaggio. Dall'altra parte il Pescara ha accusato il colpo ma ha cercato di mettere in difficoltà la retroguardia avversaria nel tentativo di trovare il gol che avrebbe riequilibrato la partita. La rete di Dionisi al 94' ha chiuso ogni discorso.
Nel corso del match il Pescara non ha creato grandi pericoli alla porta di Francesco Bardi poco impegnato: ha effettuato una sola parata.

A conferma del risultato finale, il Frosinone ha avuto il controllo del match: ha effettuato più tiri totali (13-8) e ha battuto più calci d'angolo (6-4). Il Pescara, invece, ha avuto un maggior possesso palla (57%).

Gli ospiti hanno completato con successo più passaggi dell'avversario (461-311): si sono distinti Kastanos (62), Mirko Drudi (56) e Massimiliano Busellato (56). Per i padroni di casa, Lorenzo Ariaudo è stato il giocatore più preciso con 46 passaggi riusciti.

Federico Dionisi è stato il giocatore che ha tirato di più per il Frosinone: 4 volte di cui 1 nello specchio della porta. Per il Pescara è stato Grigoris Kastanos a provarci con maggiore insistenza concludendo 3 volte.
Nel Frosinone, il centrocampista Luca Paganini è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (10 sui 16 totali). Il centrocampista Grigoris Kastanos è stato invece il più efficace nelle fila del Pescara con 11 contrasti vinti (18 effettuati in totale).


Frosinone (3-5-2 ): F.Bardi, L.Ariaudo, N.Brighenti (Cap.), M.Capuano, F.Zampano, R.Maiello, A.Beghetto, M.Gori, L.Paganini, C.Ciano, A.Novakovich. All: Alessandro Nesta
A disposizione: L.Krajnc, M.Vitale, N.Haas, F.Dionisi, A.Salvi, N.Citro, A.Tribuzzi, P.Bastianello, P.Szyminski, A.Iacobucci, M.Trotta, L.Matarese.
Cambi: F.Dionisi <-> A.Novakovich (56'), N.Haas <-> F.Zampano (64'), A.Salvi <-> A.Beghetto (90')

Pescara (3-4-1-2 ): E.Kastrati, D.Vitturini, M.Drudi, G.Scognamiglio, G.Zappa, G.Kastanos, L.Crecco, M.Busellato, L.Memushaj (Cap.), C.Galano, Pepín. All: Luciano Zauri
A disposizione: M.Ciofani, L.Palmiero, E.Masciangelo, S.Farelli, G.Borrelli, H.Campagnaro, C.Del Grosso, R.Maniero, F.Melegoni, M.Bocic, S.Ingelsson, A.Bruno.
Cambi: R.Maniero <-> D.Vitturini (73'), F.Melegoni <-> L.Memushaj (81'), G.Borrelli <-> M.Busellato (83')

Reti: 63' Maiello, 94' Dionisi.
Ammonizioni: M.Busellato

Stadio: Benito Stirpe
Arbitro: Marco Serra

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

I più letti