Serie B, i risultati delle partite della 25^ giornata

Serie B
crotone

Chievo e Salernitana nel pomeriggio battono di misura Pordenone e Livorno. Nel posticipo serale il Crotone travolge il Pescara allo Scida

Crotone-Pescara 4-1

9' Simy, 33' Messias, 35' Armenteros, 52' Benali (C), 75' Galano (P)

 

Grande successo del Crotone, che impiega appena 35 minuti per chiudere la sfida contro il Pescara. I rossoblù passano in vantaggio già al 9' con un fantastico sinistro di Simy che supera Fiorillo. Il Crotone domina, va più volte vicino al raddoppio e trova due gol tra il 33' e il 35'. Il 2-0 lo sigla Messias con un delicato tocco di destro, mentre il tris lo serve Armenteros che ribadisce in rete una respinta di Fiorillo. Si attende la reazione del Pescara nel secondo tempo, ma è il Crotone a trovare il 4-0 al 52': questa volta è Benali ad andare in gol, mettendo in rete una respinta del portiere avversario su un tiro di Simy. A partita chiusa il Pescara trova il gol del 4-1 con Galano, che segna al 75'. Ma è troppo tardi: il Crotone conquista tre punti importanti per la classifica ed è ora al quarto posto a quota 40, a -3 dal Frosinone secondo. 

 

Crotone (3-5-2): Cordaz; Curado, Marrone, Gigliotti; Gerbo (75' Mazzotta), Benali, Barbersi, Messias (62' Crociata), Mazzotta; Simy, Armenteros (64' Jankovic). All.: Stroppa.

 

Pescara (3-5-2): Fiorillo; Bettella, Drudi, Del Grosso (46' Borrelli); Zappa, Memushaj (76' Busellato), Palmiero, Melegoni, Crecco; Bocic (62' Clemenza), Galano. All.: Battisti (Legrottaglie squalificato).

Pordenone-Chievo 0-1

12' Garritano

 

Alla Dacia Arena, il Chievo ottiene un'importante vittoria in casa del Pordenone. Secondo successo consecutivo per i gialloblù, che s'inseriscono in zona playoff superando in classifica proprio la squadra friulana. I ragazzi di Marcolini partono subito bene, affrontando la prima parte di gara con intraprendenza e passando in vantaggio già al 12': è Garritano a segnare quel che poi si rivelerà il gol decisivo, con un bellissimo tiro a giro di destro. Il Pordenone prova a reagire soltanto nella ripresa, ma con idee confuse. Il Chievo gestisce e sfiora anche il raddoppio, ma porta a casa un importante successo di misura.

 

Pordenone (4-3-1-2): Di Gregorio; Vogliacco, Camporese, Bassoli, De Agostini; Burrai, Gavazzi, Pobega; Tremolada (46' Bocalon); Strizzolo (69' Candellone), Ciurria (64' Chiaretti). All. Tesser.


Chievo Verona (4-3-1-2): Semper; Frey, Väisänen, Renzetti, Leverbe; Segre, Obi (73' Zuelli), Garritano; Giaccherini (68' Vignato); Djordjevic, Meggiorini (84' Ceter). All. Marcolini.

Salernitana-Livorno 1-0

6' Djuric

 

La Salernitana torna al successo dopo la sconfitta dell'ultimo turno contro il Chievo e, all'Arechi, conquista tre punti nella gara contro il Livorno. I granata partono subito alla grande, passando in vantaggio al 6' con Djuric che devia in rete un cross di Lopez dalla sinistra. La Salernitana sfiora ripetutamente il raddoppio già nel primo tempo con Aya, Dziczek, Lopez e Jallow, ma si va all'intervallo sull'1-0. Risultato che resisterà fino al 90', nonostante i timidi tentativi del Livorno soprattutto con Marras. Con questi tre punti la Salernitana sale al quinto posto in classifica a quota 39 punti mentre il Livorno resta all'ultimo posto a 14 punti.

 

Salernitana (3-5-2): Micai; Aya, Billong, Jaroszynski; Kiyine, Capezzi (79’ Karo), Dziczek, Maistro (63’ Di Tacchio), Lopez; Jallow, Djuric (64’ Gondo). All: Ventura.


Livorno (3-5-1-1): Zima; Boben, Silvestre, Bogdan; Morganella (45' Ferrari), Delprato, Luci, Rocca, Agardius (75' Porcino); Rizzo (58' Marsura); Marras. All. Breda.

I più letti