Spezia-Pescara 2-0

Serie B
default

Nel match valevole per la ventisettesima giornata della Serie B, la sfida tra Spezia e Pescara finisce 2-0 per i padroni di casa. A sbloccare la gara una sfortunata autorete di Scognamiglio. Chiude i giochi Gyasi

Spesso si dice che il 2-0 è il risultato più difficile da gestire e invece, nella gara di oggi, non ci sono state sorprese o rimonte. I tre punti sono andati nelle tasche di chi aveva sbloccato la partita. Lo Spezia ha risolto la gara contro il Pescara con un 2-0 che ha visto la squadra di Italiano andare in vantaggio al49' grazie ad una circostanza fortunata che ha portato all' autogol di Gennaro Scognamiglio. Forte del vantaggio conquistato, lo Spezia non ha modificato il proprio atteggiamento ma ha cercato di trovare il gol della sicurezza. Dall'altra parte però c'è stata un minimo di battaglia con il Pescara che ha provato a ribattere colpo su colpo ma che non ha trovato il gol che avrebbe potuto raccontarci un finale diverso. La rete di Emmanuel Gyasi ha spento definitivamente la speranza di rimonta del Pescara al 60'.
Nel corso del match il Pescara non ha creato grandi pericoli alla porta di Simone Scuffet per nulla impegnato, grazie soprattutto ad una difesa che non ha concesso tiri verso lo specchio della porta. In questa sconfitta per il Pescara il portiere Vincenzo Fiorillo ha effettuato 6 parate.

A conferma del punteggio finale, lo Spezia ha avuto il controllo del match: ha avuto un maggior possesso palla (52%), ha effettuato più tiri (14-6), e ha battuto più calci d'angolo (9-0).

Claudio Terzi (Spezia) e Gennaro Scognamiglio per il Pescara sono stati i migliori delle rispettive squadre nel numero di passaggi completati (70 a testa). Scognamiglio però ha avuto la meglio nel numero di passaggi utili effettuati nella trequarti avversaria (5 contro 2 del suo avversario).

Giulio Maggiore nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per lo Spezia: 7 volte di cui 5 nello specchio della porta. Per il Pescara è stato Cristian Galano a provarci con maggiore insistenza concludendo 2 volte.
Nello Spezia, l'attaccante Andrej Galabinov è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (8 sui 14 totali) e ha contribuito al predominio della sua squadra nel dato percentuale complessivo (56%). Il difensore Edoardo Masciangelo è stato invece il più efficace nelle fila del Pescara con 7 contrasti vinti (11 effettuati in totale).


Spezia (4-3-3 ): S.Scuffet, M.Erlic, C.Terzi (Cap.), L.Vignali, R.Marchizza, Matteo Ricci, G.Maggiore, G.Mastinu, E.Gyasi, S.Bidaoui, A.Galabinov. All: Vincenzo Italiano
A disposizione: M.Nzola, P.Bartolomei, J.Ramos, S.Gudjohnsen, Federico Ricci, S.Ferrer, T.Krapikas, G.Acampora, A.Di Gaudio, M.Angeletti, E.Capradossi.
Cambi: S.Ferrer <-> L.Vignali (66'), G.Acampora <-> G.Mastinu (69'), A.Di Gaudio <-> S.Bidaoui (78')

Pescara (4-3-3 ): V.Fiorillo (Cap.), L.Crecco, E.Masciangelo, G.Scognamiglio, M.Drudi, A.Bruno, F.Melegoni, L.Palmiero, C.Galano, L.Clemenza, R.Maniero. All: Nicola Legrottaglie
A disposizione: H.Campagnaro, L.Forte, A.Marafini, M.Bocic, F.Pavone, D.Bettella, V.Bozhinov, A.Diambo, F.Alastra, S.Farelli, G.Borrelli, A.Martella.
Cambi: M.Bocic <-> L.Palmiero (61'), V.Bozhinov <-> R.Maniero (70'), F.Pavone <-> C.Galano (79')

Reti: 49' Aut. Scognamiglio, 60' Gyasi.
Ammonizioni: L.Vignali, M.Drudi, L.Palmiero, E.Masciangelo, R.Maniero

Stadio: Alberto Picco
Arbitro: Ivano Pezzuto

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche