Cremonese, Ceravolo e l'allenamento con effetti speciali

Serie B

L'attaccante della Cremonese, costretto come tutti ad allenarsi da casa, lo ha fatto in un modo decisamente alternativo e divertente. Una pallina da tennis e una tether ball, così il gioco è servito

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Fabio Ceravolo ha compiuto a marzo 33 anni. Non è più un ragazzino e sa quanto sia importante tenersi in forma soprattutto in periodi come questo, quando non è possibile allenarsi sul campo. Basta un po' di creatività e il gioco è fatto. L'attaccante della Cremonese lo ha voluto mostrare a tutti i suoi followers con un video postato su Instagram e che lo ritrae mentre, a torso nudo, si allena nel giardino di casa: "Inventa, suda, resisti e sii fiducioso, tutto passerà", la didascalia da accompagnamento, con tanto di suggerimento da parte del giocatore: "Da vedere tutto con effetti speciali finali". Già, perché Ceravolo la fantasia l'ha usata eccome. Prima i palleggi con una pallina da tennis, sia di destro che di sinitro. A seguire tocchi rapidi di piatto e di collo con una tether ball, il che ha scatenato qualche commento divertito da parte dei compagni: "Per fortuna la palla era legata", gli scrive qualcuno. Infine colpi di testa e flessioni sempre con la stessa sfera per migliorare i riflessi. Un modo decisamente alternativo per rendere tutto utile ma anche più divertente in un momento comunque complicato a causa della pandemia in corso. Ceravolo, arrivato alla Cremonese dal Parma la scorsa estate, ha collezionato due gol in 20 presenze totali (16 dal primo minuto). Cremona, colpita duramente dal Coronavirus, prima che la Serie B venisse fermata vedeva la propria squadra al 17esimo posto a quota 30 punti.

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche