Serie B, Monza-Vicenza rinviata per coronavirus: nove casi nella squadra di Brocchi

coronavirus

La Lega Serie B ha rinviato Monza-Vicenza, partita che si sarebbe dovuta giocare sabato 17 ottobre: la squadra di Brocchi ha fatto richiesta dopo la positività di 7 giocatori al Covid-19 (gli altri due sono membri dello staff) secondo le nuove normative stilate dalla Serie B in caso di contagi multipli nei club

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Monza-Vicenza rinviata a data da destinarsi. Lo ha annunciato la Lega Serie B con un comunicato dopo la richiesta del club lombardo in seguito ai nove casi di positività tra giocatori (sette) e membri dello staff (due). Secondo le nuove regole in caso di contagi nel campionato cadetto, la squadra allenata da Brocchi avrebbe potuto scendere in campo avendo comunque a disposizione il numero minimo di 13 giocatori negativi (più un portiere) da poter schierare. Ogni club ha però facoltà di chiedere il rinvio per una sola volta nella stagione in caso di 8 positività nel gruppo squadra tra l’ultima partita giocata e le 48 ore precedenti alla gara successiva. Così il Monza, che non riuscirà a recuperare nessuno dei positivi entro sabato, ha deciso di spendersi il "bonus" e la partita si giocherà in un’altra data, ancora da stabilire.

I sette calciatori positivi nel Monza

leggi anche

Serie B, le regole in caso di contagi da Covid-19

Nelle ultime ore il Monza aveva comunicato i nomi dei sette giocatori risultati positivi al Covid-19: si tratta di Davide Bettella, Michele Di Gregorio, Eugenio Lamanna, Antonio Marin, Mirko Maric, Nicola Rigoni e Mario Sampirisi. A questi si aggiungono anche due membri dello staff. Sono tutti asintomatici e in quarantena nei propri domicili. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche