Reggina-Cosenza 0-0

Serie B
default

Nel match valevole per la quarta giornata della Serie B, Reggina e Cosenza chiudono la propria gara senza segnare gol. Match divertente nel quale tutte e due le squadre hanno provato a capitalizzare senza però trovare la via del gol. Poche azioni degne di rilievo da una parte e dall’altra con le due squadre che alla fine hanno mosso entrambe la propria classifica

Se vittoria e sconfitta dipendessero dai numeri, la sfida tra Reggina e Cosenza avrebbe certamente una vincitrice. Nel calcio però i tre punti vanno a chi segna di più e allora la storia di questa gara è abbastanza diversa da ciò che dice il tabellone con il punteggio finale. Gli uomini di Toscano hanno tenuto la palla tra i piedi per il 73% del tempo. La netta supremazia territoriale ha sì generato più azioni potenzialmente pericolose ma alla fine lo 0-0 iniziale non si è modificato. Padroni di casa che hanno messo insieme 27 situazioni favorevoli senza però trovare la via del gol e quindi il pareggio senza reti è stato certificato dal triplice fischio finale. Da segnalare per il Reggina l'errore dal discetto di Denis al 37°, che poteva dare la vittoria alla sua squadra.

Clean sheet per entrambi i portieri: 12 parate per Wladimiro Falcone (Cosenza), mentre Enrico Guarna (Reggina) è stato impegnato in 3 interventi. Il Cosenza ha portato a casa un risultato positivo, chiudendo però la partita in 10 uomini per via dell'espulsione di Andrea Tiritiello per doppia ammonizione al 35°.

Nonostante il pareggio a reti bianche, il Reggina ha avuto più occasioni per cambiare il risultato, da sottolineare il palo colpito da Jérémy Ménez. Mentre il Cosenza non ha effettuato nessuna azione che ha messo in pericolo la retroguardia avversaria.

I padroni di casa hanno avuto un netto predominio nel numero di passaggi completati (533-134): si sono distinti Thiago Cionek (87), Giuseppe Loiacono (80) e Lorenzo Crisetig (80). Per gli ospiti, Bruccini è stato il giocatore più preciso con 19 passaggi riusciti.

Nel Reggina, l'attaccante Jérémy Ménez è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (8 sui 12 totali). Il centrocampista Mirko Bruccini è stato invece il più efficace nelle fila del Cosenza con 8 contrasti vinti (14 effettuati in totale).



Reggina: E.Guarna, G.Loiacono (Cap.), E.Del Prato, T.Cionek, D.Liotti, N.Bianchi, G.Rolando, L.Crisetig, J.Ménez, G.Denis, N.Bellomo. All: Domenico Toscano
A disposizione: M.Rossi, R.Faty, H.Mastour, N.Vasic, F.De Rose, M.Folorunsho, D.Stavropoulos, A.Farroni, K.Lafferty, D.Gasparetto, G.Di Chiara, M.Situm.
Cambi: M.Folorunsho <-> N.Bianchi (63'), H.Mastour <-> N.Bellomo (63'), M.Situm <-> G.Rolando (70'), G.Di Chiara <-> D.Liotti (79')

Cosenza: W.Falcone, A.Tiritiello, G.Ingrosso, R.Idda, J.Báez, L.Bittante, M.Bruccini (Cap.), D.Petrucci, M.Carretta, E.Gliozzi, I.Sacko. All: Roberto Occhiuzzi
A disposizione: A.Petre, M.Bahlouli, Ben Kone, G.Sueva, G.Borrelli, M.Legittimo, A.Ba, U.Saracco, D.Sciaudone, D.Bouah, R.Schiavi, A.Corsi.
Cambi: M.Legittimo <-> I.Sacko (42'), B.Kone <-> D.Petrucci (53'), A.Corsi <-> E.Gliozzi (53'), A.Ba <-> J.Báez (81')


Ammonizioni: D.Liotti, J.Ménez, L.Crisetig, M.Folorunsho, R.Idda, A.Tiritiello, J.Báez, A.Ba
Espulsioni: Tiritiello (35°)

Stadio: Oreste Granillo
Arbitro: Riccardo Ros

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche