Serie B, Reggiana-Cittadella rinviata per coronavirus: 16 casi nella squadra emiliana

Serie B
©LaPresse

La Lega Serie B ha rinviato Reggiana-Cittadella, partita che si sarebbe dovuta giocare sabato 24 ottobre per la quinta giornata: la squadra di Alvini ha fatto richiesta dopo la positività di 11 giocatori al Covid-19 (gli altri cinque sono membri dello staff) secondo le nuove normative stilate dalla Serie B in caso di contagi multipli nei club

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Reggiana-Cittadella rinviata a data da destinarsi. A darne l'annuncio è stata la Lega Serie B con un comunicato dopo la richiesta del club emiliano in seguito ai 16 casi di positività tra giocatori (11) e membri dello staff (cinque). Secondo le nuove regole in caso di contagi nel campionato cadetto, la squadra allenata da Alvini, neopromossa in B, avrebbe potuto scendere comunque in campo avendo a disposizione il numero minimo di 13 giocatori negativi (più un portiere) da poter schierare. Ogni club ha però la possibilità da regolamento di chiedere il rinvio per una sola volta nella stagione in caso di 8 positività nel gruppo squadra tra l'ultima partita giocata e le 48 ore precedenti alla gara successiva. La Reggiana, che è certa di non riuscire a recuperare nessuno dei positivi entro sabato, ha deciso così di utilizzare il "bonus" e la partita si giocherà in un’altra data, ancora da stabilire. 

Il precedente in Monza-Vicenza

leggi anche

Nove positivi nel Monza, rinviata gara col Vicenza

Il rinvio è stato ufficializzato dalla Lega B in una nota diffusa alle 18.15 di giovedì 22 ottobre: "La Lega B comunica il rinvio a data da destinarsi della gara tra Reggiana e Cittadella valevole per la 5a giornata della Serie BKT, in programma sabato 24 ottobre alle 14, dopo la richiesta presentata dal club di casa in seguito alle numerose positività al Covid-19 riscontrate nel gruppo squadra e in ottemperanza al comunicato ufficiale n.29 della Lega B che regola situazioni di questo genere". Una dinamica simile a quella che aveva condotto nella terza giornata al rinvio di Monza-Vicenza, chiesto e ottenuto dal club brianzolo dopo che i test avevano rivelato la positivà al coronavirus di nove componenti del gruppo squadra, tra i quali sette giocatori.

Già sei contagi prima dell'Ascoli

Già in occasione della precedente partita di campionato, persa martedì per 2-1 sul campo dell'Ascoli, la Reggiana era stata toccata dal Covid. Al Del Duca la squadra emiliana aveva fatto infatti a meno dei centrocampisti Gabriel Lunetta, Fausto Rossi e Simone Muratore, del mister Massimiliano Alvini e di altri due membri dello staff tecnico. Situazione che è peggiorata nelle ultime ore, con altre 10 positività nel gruppo squadra, fino al rinvio della partita contro il Cittadella.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche