Cosenza-Pordenone 0-0

Serie B
default

Pareggio senza reti tra Cosenza e Pordenone. Finisce 0-0 il match valevole per la diciannovesima giornata della Serie B. Match divertente nel quale tutte e due le squadre hanno provato a capitalizzare senza però trovare la via del gol. Per i due attacchi però non ci sono state chiare occasioni da rete

Pareggio senza gol quello tra Cosenza e Pordenone. Di certo il match non passerà alla storia come un divertentissimo 0-0. Esistono 0-0 che però regalano molte giocate interessanti e azioni degne di rilievo ma non è questo il caso. Oggi le difese hanno disinnescato gli attacchi, che però non erano oliati a dovere. Dopo una fase di studio ci sono stati periodi del match che hanno visto un tentativo di accelerata ma il buon lavoro delle due difese è certificato dal dato relativo alle grosse occasioni da gol. Padroni di casa e ospiti non hanno superato quota 2. Nessun accorgimento tattico dei due allenatori, iniziale o a gara in corso, ha cambiato in meglio l'esito della sfida.

Clean sheet per entrambi i portieri: sia Wladimiro Falcone (Cosenza) che Samuele Perisan (Pordenone) hanno effettuato 4 interventi ciascuno. E' stata una partita dura, giocata con molto agonismo. Angelo Corsi per il Cosenza è stato il primo giocatore ad essere espulso, a causa di un rosso diretto al minuto 42. Nei minuti di recupero, anche Filippo Berra () è stato punito con il cartellino rosso.

Nonostante il pareggio a reti inviolate, il Pordenone ha avuto più occasioni per cambiare il risultato, da sottolineare il palo colpito da Davide Diaw. Mentre il Cosenza non ha effettuato nessuna azione che ha messo in pericolo la retroguardia avversaria.

Gli ospiti hanno completato con successo più passaggi dell'avversario (367-230): si sono distinti Michele Camporese (60), Filippo Berra (49) e Barison (43). Per i padroni di casa, Gianmarco Ingrosso è stato il giocatore più preciso con 35 passaggi riusciti.

Nel Cosenza, il centrocampista Abou Ba è stato il migliore dei suoi per contrasti vinti (7) perdendone soltanto uno. Il difensore Alberto Barison è stato invece il più efficace nelle fila del Pordenone con 4 contrasti vinti (7 effettuati in totale).



Cosenza: W.Falcone, G.Ingrosso, M.Legittimo, R.Idda, A.Corsi (Cap.), A.Ba, L.Bittante, B.Vera, L.Tremolada, J.Báez, M.Carretta. All: Roberto Occhiuzzi
A disposizione: U.Saracco, D.Bouah, R.Schiavi, K.Matosevic, G.Sueva, M.Bahlouli, A.Petre, I.Sacko, E.Gliozzi.
Cambi: M.Bahlouli <-> L.Bittante (67'), R.Schiavi <-> L.Tremolada (81'), E.Gliozzi <-> M.Carretta (88')

Pordenone: S.Perisan, F.Berra, M.Camporese, A.Barison, N.Falasco, L.Magnino, G.Misuraca (Cap.), M.Scavone, R.Zammarini, K.Butic, D.Diaw. All: Attilio Tesser
A disposizione: M.Stefani, A.Vogliacco, A.Chrzanowski, G.Bindi, A.Banse, G.Foschiani, M.Rossetti, S.Musiolik, P.Passador, A.Mallamo, G.Calò.
Cambi: G.Calò <-> G.Misuraca (55'), A.Mallamo <-> L.Magnino (55'), M.Rossetti <-> M.Scavone (66'), S.Musiolik <-> R.Zammarini (80')


Ammonizioni: D.Diaw, F.Berra, G.Calò, M.Camporese
Espulsioni: Corsi (42°), Corsi (42°) nel Cosenza e Berra (91°)nel Pordenone

Stadio: San Vito Gigi Marulla
Arbitro: Francesco Meraviglia

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.