Venezia-Reggiana 2-1: la doppietta di Aramu regala il secondo posto agli arancioneroverdi

Serie B
venezia_lapresse

Ottavo risultato utile di fila per la squadra di Paolo Zanetti, che supera in rimonta un'ottima Reggiana: decisivo Aramu con una doppietta. Il Venezia si porta così al secondo posto solitario ad un solo punto dall'Empoli capolista. I granata di Alvini mantengono un punto di vantaggio sulla zona playout 

VENEZIA-REGGIANA 2-1

20' Libutti (R), 45+1' rig. e 74' Aramu (V)

 

VENEZIA (4-2-3-1): Pomini; Mazzocchi, Svoboda, Ceccaroni, Ricci (89' Felicioli); Fiordilino, Maleh; Aramu (89' Modolo), Esposito (71' Johnsen), Di Mariano (79' Dezi); Forte (89' Bocalon). All. Zanetti

 

REGGIANA (4-2-3-1): Venturi; Libutti, Gyamfi, Ajeti, Costa (68' Espeche); Del Pinto (46' Siligardi), Varone (80' Zamparo); Lunetta, Laribi (68' Radrezza), Pezzella (68' Kirwan); Mazzocchi. All. Alvini

 

Ammoniti: Fiordilino (V), Costa (R), Mazzocchi (V), Laribi (R), Maleh (V)

 

Il Venezia non si ferma più: vittoria importantissima per la squadra di Paolo Zanetti, che nell'anticipo della 26^ giornata di Serie B batte in rimonta la Reggiana di Max Alvini e si porta al secondo posto in classifica ad un solo punto dall'Empoli capolista. Ottavo risultato utile consecutivo in campionato per gli arancioneroverdi, protagonisti di una prova di carattere contro una Reggiana partita con grande convinzione. Al Penzo, infatti, a passare in vantaggio sono proprio gli ospiti grazie a una gran destro al volo di Lorenzo Libutti su assist di Pezzella al 20'. Immediata la reazione del Venezia, che dopo alcuni tentativi trova la rete del pareggio proprio allo scadere del primo tempo: sugli sviluppi di un calcio d'angolo Esposito viene atterrato da Lunetta, per l'arbitro non ci sono dubbi e Mattia Aramu è freddissimo a battere Venturi dal dischetto. Nella ripresa il Venezia spinge, la Reggiana tiene e si compatta. Le occasioni più importanti capitano alla squadra di Zanetti, ma sia Aramu su calcio di punizione che Forte di testa colpiscono la traversa. La svolta arriva a poco più di un quarto d'ora dal termine del match: il crosso di Johnsen, entrato nel secondo tempo, è deviato da Varone, la palla arriva ancora una volta ad Aramu che non deve fare altro che depositare in rete. Per l'esterno classe '95 è il centro numero 6 in campionato. Nei minuti di recupero un brivido per gli arancioneroverdi: nell'ultimo attacco granata Zamparo colpisce di testa da posizione ravvicinata e Pomini compie un miracolo. Il Venezia si porta così a 45 punti, a meno 1 dall'Empoli che comanda la classifica di Serie B. La Reggiana si ferma dopo tre risultati utili consecutivi ma mantiene momentaneamente un punto di vantaggio sulla zona playout.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.