Cosenza-Ascoli 2-1

Serie B
default

Nella trentunesima giornata della Serie B, il Cosenza va sotto ma poi ribalta la gara e batte l'Ascoli per 2-1. Dopo la rete iniziale di Quaranta, Idda e compagni rimontano il risultato grazie alle reti di Tremolada e Ben Kone che consente così ai padroni di casa di incamerare i tre punti molto preziosi

Vittoria sofferta ma prova di carattere per il Cosenza di Roberto Occhiuzzi che è riuscito a capovolgere l'esito del match giocato contro l'Ascoli. Per la squadra capitanata da Brosco si è passati dalla soddisfazione per aver sbloccato il match a proprio favore, alla delusione per aver gettato al vento punti preziosi. Tutto il contrario di quello che hanno provato in casa Cosenza. Occhiuzzi decide di schierare la sua squadra con il giusto mix tra propensione offensiva ed equilibrio difensivo; Ascoli che però è protagonista del primo momento clou della sfida: come detto sono proprio gli uomini di Sottil a passare per primi quando sul cronometro ci sono 21minuti. La gestione del vantaggio però non risulta così semplice. Il Cosenza infatti alza il pressing, prende campo e si presenta sempre più spesso in area avversaria anche se ogni tanto offre il fianco al contropiede. La costante spinta offensiva porta al ribaltamento del punteggio. E' Kone a firmare la rete del definitivo sorpasso. Il finale premia il Cosenza che si impone per 2-1

L'Ascoli è riuscita a portarsi in vantaggio grazie alla rete di Danilo Quaranta al 21°, ma il Cosenza ha risposto al 46° minuto con Luca Tremolada, chiudendo il primo tempo sul risultato di 1-1. La vittoria è arrivata con la realizzazione di Ben Kone nel secondo tempo.



E' stata una partita combattuta, caratterizzata da un sostanziale equilibrio anche nelle statistiche. Il Cosenza ha effettuato più tiri totali (13-8). L'Ascoli, invece, ha avuto un maggior possesso palla (56%) e battuto più calci d’angolo (3-2).

Gli ospiti hanno completato con successo più passaggi dell'avversario (351-260): si sono distinti Riccardo Brosco (50), Quaranta (47) e Raffaele Pucino (40). Per i padroni di casa, Riccardo Idda è stato il giocatore più preciso con 34 passaggi riusciti.

Marcello Trotta nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per il Cosenza: 3 volte di cui 1 nello specchio della porta. Per l'Ascoli invece l'unica conclusione degna di nota è stata di Danilo Quaranta.
Nel Cosenza, il centrocampista Daniele Sciaudone è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (9 sui 15 totali). L'attaccante Soufiane Bidaoui è stato invece il più efficace nelle fila dell'Ascoli con 10 contrasti vinti (17 effettuati in totale).



Cosenza: W.Falcone, R.Idda (Cap.), M.Legittimo, G.Ingrosso, A.Gerbo, D.Sciaudone, L.Crecco, D.Petrucci, M.Trotta, E.Gliozzi, L.Tremolada. All: Roberto Occhiuzzi
A disposizione: I.Sacko, G.Antzoulas, M.Bahlouli, R.Schiavi, A.Corsi, G.Sueva, U.Saracco, A.Tiritiello, M.Carretta, B.Vera, Ben Kone, D.Bouah.
Cambi: A.Corsi <-> A.Gerbo (17'), B.Kone <-> D.Petrucci (32'), M.Bahlouli <-> L.Tremolada (80')

Ascoli: N.Leali, D.Quaranta, R.Pucino, R.Brosco (Cap.), O.Kragl, A.Sabiri, Marcel Büchel, D.Saric, M.Eramo, S.Bidaoui, R.Bajic. All: Andrea Sottil
A disposizione: F.Cacciatore, S.Simeri, T.D'Orazio, A.Avlonitis, N.Mosti, M.Sarr, V.Parigini, A.Danzi, S.Pinna, G.Cangiano, G.Corbo, F.Caligara.
Cambi: T.D'Orazio <-> O.Kragl (56'), V.Parigini <-> M.Büchel (56'), F.Caligara <-> M.Eramo (63'), G.Cangiano <-> A.Sabiri (75')

Reti: 21' Quaranta (Ascoli), 46' (R) Tremolada (Cosenza), 53' Ben Kone (Cosenza).
Ammonizioni: G.Ingrosso, O.Kragl, R.Brosco, D.Saric

Stadio: San Vito Gigi Marulla
Arbitro: Paolo Valeri

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.