Maria Marotta è il primo arbitro donna in Serie B: dirigerà Reggina-Frosinone

Serie B

Svolta storica per il calcio italiano: Maria Marotta dirigerà la gara tra Reggina e Frosinone al Granillo di Reggio Calabria, si tratta del primo arbitro donna in un match di Serie B

SERIE B, I VERDETTI

La passione per il calcio l’ha ereditata da papà, che ogni fine settimana la portava allo stadio a guardare le partite. Da piccola tifosa super appassionata, Maria Marotta si appresta a diventare la prima donna arbitro a dirigere un match di Serie B. Una svolta storica per il nostro calcio. La 37enne della sezione di Sapri arbitrerà infatti la gara tra Reggina e Frosinone, in programma lunedì alle ore 14 a Reggio Calabria e valida per l’ultima giornata del campionato di Serie B. Maria Marotta fa parte dell’organico degli arbitri di Serie C (ed è internazionale per il calcio femminile), ma grazie a una norma da poco introdotta – che consente agli arbitri di poter essere designati per un match di categoria superiore, la Serie B nel caso in questione – potrà arbitrare il match del Granillo. Ad affiancarla saranno gli assistenti Carbone (assistente internazionale) e Francesca Di Monte, mentre il Quarto uomo sarà l'esperto Guida. Maria Marotta non sarà l’unico arbitro dell’organico di C a dirigere una gara di categoria superiore in questo ultimo turno di campionato: faranno l’esordio in Serie B anche Zufferli in Vicenza-Reggiana e Marcenaro in Pisa-Entella.

I precedenti 'rosa' in A

leggi anche

Frappart: "Io modello, ma senza social. Var utile"

Maria Marotta – che ha diretto la prima partita nel 2002 vicino Maratea, dove è nata – diventerà dunque il primo arbitro donna in Serie B, già in passato invece altre tre donne –  Cristina Cini, Romina Santuari e Francesca Di Monte – sono state designate come assistenti in gare di Serie B e di Serie A. Fischietti sempre più rosa, dunque, in attesa dell’altro storico passo: un arbitro donna anche per un match di Serie A.