Pordenone-Cosenza 2-0

Serie B
default

Preziosa vittoria per il Pordenone. La squadra di Maurizio Domizzi ha sconfitto sul proprio terreno il Cosenza. Secco 2-0 nel match valevole per la trentottesima giornata della Serie B . Decidono la rete di Butic e lo sfortunato autogol di Crecco

Vantaggio per merito proprio e gol della tranquillità arrivato grazie a una buona stella. Così si può riassumere la sfida che ha messo di fronte Pordenone e Cosenza. Vittoria per 2-0 della squadra di di Maurizio Domizzi che ha avuto il merito di non tirare i remi in barca dopo il vantaggio iniziale e di arginare il tentativo di ritorno del Cosenza. Gara che vive la prima svolta al 78' con la rete di Karlo Butic. La partita cambia ma non in maniera radicale. Il gol ci consente di vedere due squadre che continuano a cercare la porta avversaria per chiudere o riaprire i giochi, a seconda del punto di vista. A un certo punto però ci si mette di mezzo la sorte: Pordenone che trova la rete della traquillità con l'aito della fortuna. Il 2-0 finale infatti è un autogol di Luca Crecco al 94'. Brutto stop per il Cosenza mentre Misuraca e compagni, con i tre punti conquistati, fanno un bel passo avanti in classificaIl Cosenza ha dovuto giocare gli ultimi minuti del secondo tempo in inferiorità numerica, per l'espulsione di Andrea Tiritiello per rosso diretto al minuto 85.
Nel corso del match il Cosenza non ha creato grandi pericoli alla porta di Samuele Perisan poco impegnato: ha effettuato una sola parata. In questa sconfitta per il Cosenza il portiere Wladimiro Falcone ha effettuato 5 parate.

Assieme al risultato finale, il Pordenone ha avuto il controllo del match: ha effettuato più tiri totali (15-11), e ha battuto più calci d'angolo (7-2). Il Cosenza, invece, ha avuto un maggior possesso palla (59%).

Gli ospiti hanno completato con successo più passaggi dell'avversario (290-177): si sono distinti Gianmarco Ingrosso (35), Sciaudone (35) e Andrea Tiritiello (33). Per i padroni di casa, Alessandro Vogliacco è stato il giocatore più preciso con 25 passaggi riusciti.

Patrick Ciurria nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per il Pordenone: 6 volte di cui 3 nello specchio della porta. Per il Cosenza è stato Luca Crecco a provarci con maggiore insistenza concludendo 3 volte, di cui 1 nello specchio della porta.
Nel Pordenone, l'attaccante Sebastian Musiolik è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (9 sui 16 totali). Il centrocampista Daniele Sciaudone è stato invece il più efficace nelle fila del Cosenza con 7 contrasti vinti a dispetto dei 14 effettuati in totale.



Pordenone: S.Perisan, M.Camporese, N.Falasco, A.Vogliacco, A.Bassoli, G.Misuraca (Cap.), G.Calò, L.Magnino, R.Zammarini, S.Musiolik, P.Ciurria. All: Maurizio Domizzi
A disposizione: M.Finotto, A.Barison, G.Bindi, M.Stefani, M.Scavone, F.Berra, K.Butic, S.Pasa, K.Biondi, A.Mallamo, M.Rossetti, A.Chrzanowski.
Cambi: S.Pasa <-> G.Calò (60'), K.Butic <-> S.Musiolik (75'), M.Scavone <-> L.Magnino (87'), A.Barison <-> G.Misuraca (87')

Cosenza: W.Falcone, A.Tiritiello, G.Ingrosso, M.Legittimo (Cap.), D.Sciaudone, G.Sueva, L.Crecco, Ben Kone, M.Carretta, L.Tremolada, E.Gliozzi. All: Roberto Occhiuzzi
A disposizione: J.Mbakogu, R.Idda, M.Trotta, R.Schiavi, B.Vera, K.Matosevic, D.Petrucci, G.Antzoulas, D.Bouah, I.Sacko, U.Saracco, A.Corsi.
Cambi: M.Trotta <-> G.Sueva (54'), I.Sacko <-> L.Tremolada (73'), A.Corsi <-> B.Kone (83'), J.Mbakogu <-> M.Legittimo (83')

Reti: 78' Butic, 94' Aut. Crecco.
Ammonizioni: S.Musiolik, A.Bassoli, G.Misuraca, M.Scavone, A.Tiritiello
Espulsioni: Tiritiello (85°)

Stadio: Stadio Guido Teghil
Arbitro: Michael Fabbri

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche