Monopoli, altra trovata social: Scienza e Jefferson diventano Oronzo Canà e Aristoteles

SERIE C
Fonte foto Twitter @MonopoliCalcio

Divertente video postato dal club con protagonisti l'allenatore della squadra e il brasiliano Jefferson: i due si trasformano in Oronzo Canà e nello storico Aristoteles del cult "L'allenatore nel pallone". Non l'unico colpo di genio social regalato dal Monopoli negli ultimi anni

B-zona e 5-5-5, un maestro della risata come modello di ispirazione e un discorso quanto mai profetico. Da una parte il protagonista di un film cult degli anni Ottanta come Lino Banfi, alias Oronzo Canà. Dall'altra Giuseppe Scienza, il vero allenatore (non nel pallone) del Monopoli, che attualmente si trova al terzo posto del girone C di Serie C, in piena lotta promozione. E soprattutto protagonista di un divertentissimo video postato dal mai banale profilo social del club, che ha deciso di superarsi con questo intreccio tra finzione e realtà. Scienza diventa Canà. La punta brasiliana Jefferson diventa Aristoteles, in una celebre scena del film. Lui, Aristoteles, "malato" di saudade e sdraiato disperato sul letto della sua stanza d'albergo. Canà mentore, che lo consola intonando una canzone brasiliana per tranquilizzarlo e motivarlo. Scena perfettamente reinterpretata da allenatore e mister: Jefferson, triste per il gol che manca da qualche giornata, e Scienza (con tanto di cuffia in testa alla Canà) a consolarlo intonando la stessa canzone su ritmo carioca: "E speriamo che domenica vuoi segnar…"

Profezia e altre trovate social

Il video non si ferma però al paragone tra film e realtà nella camera d'albergo, finendo addirittura in campo e al match di alta classifica contro il Bari. Jefferson segna? Ovviamente, il gol del momentaneo 2-1 che sarà poi pareggiato qualche minuto dopo. Finale 2-2. Profezia avverata, tante risate e tanti precedenti social di un Monopoli sempre tutto da ridere. Risale infatti al dicembre scorso il video con protagonisti tutti i calciatori della squadra, alla ricerca di una casa e di una tavola per il cenone della vigilia di Natale. Motivo? Le due partite di campionato in programma tra 26 dicembre e 30 dicembre. Per non parlare del rinnovo di contratto show del greco Arensi Rota: sirtaki come sottofondo musicale e un rinnovo di contratto che si confonde con quello… della patente di un attempato tifoso del Monopoli.  

Monopoli di nome e di fatto

Ma non finisce qui. Tra le altre trovate social anche un video motivazionale risalente al 2017, nel pre partita di un Monopoli-Juve Stabia, dove le parole di Rocky Balboa fanno da sfondo alle immagini dei giocatori. Per non parlare dei vari siparietti con il celebre gioco da tavola Monopoly (proprio "Monopoli" nella versione italiana): lo scorso maggio la sfida playoff contro la Reggina divenne una vera e propria partita, con tanto di carte "imprevisti", "probabilità" e le caselle trasformatesi nei giocatori di Scienza. O come quando - prima della gara inaugurale della stagione in corso - il gagliardetto venne sostituito proprio con un'edizione del gioco in scatola.

I più letti