Marotta: "Gaglia mai trattato. Dybala rinnova"

Calciomercato

L'amministratore delegato dei bianconeri ha trattato alcuni argomenti caldi in queste prime ore di calciomercato. Da Dybala e Morata a Rincon e Marchisio, fino a Gagliardini: "Non è funzionale alla nostra politica, e poi a centrocampo siamo completi"

A tutto Giuseppe Marotta; mercato, rinnovi, prossime mosse ed improbabili ritorni. L’amministratore delegato bianconero, a margine della conferenza stampa di presentazione del nuovo acquisto della Juventus Tomas Rincon, ha fatto il punto sulla situazione contrattuale di Dybala, sulle voci che indicavano Alvaro Morata desideroso di tornare a Torino e sulle eventuali prossime mosse in questa finestra di calciomercato.

Due nuove pedine per Allegri - "In questo momento siamo contenti della rosa a disposizione di Allegri considerando i vari reparti come difesa, centrocampo ed attacco. Ci tengo a sottolineare anche che da ottobre abbiamo un giocatore in più che è Claudio Marchisio, che nella campagna estiva rappresentava un’incognita in quanto reduce da un infortunio preoccupante e oggi invece ha superato i test e gli esami. Si è ripreso il suo posto nel centrocampo della Juventus. Quindi rispetto ad ottobre ci sono in più sia lui sia Rincon, che vanno dunque a colmare le eventuali lacune".

Il rinnovo di Dybala - "Un partenza di Dybala? Sono voci che sono circolate, con Paulo abbiamo un ottimo rapporto e parlo del calciatore così come dell’entourage che lo rappresenta. Abbiamo un contratto firmato l’anno scorso dalla durata di cinque anni, siamo nella fase del rinnovo che nasce da una attività spontanea da parte della società che vuole riconoscergli quello che ha fatto e quindi è giusto adeguare l’intesa dal punto di vista economico. Non c’è assolutamente nessun problema di rapporti tesi tra noi e lui, anzi. Credo che sia motivo di orgoglio, come lui stesso ha ribadito, vestire questa maglia, che è tra le più prestigiose del mondo".  

Morata torna? -
"Sappiamo che Morata è legato sentimentalmente all’Italia e ad una ragazza italiana - ha poi continuato Marotta - e lo è anche nei confronti della Juventus visto che con noi si è trovato molto bene. Abbiamo letto noi così come voi i titoli dei giornali e sappiamo che ha contatti frequenti con i suoi ex compagni che sono ancora qui. Quindi ho avuto modo di sapere che ha confermato di essersi sempre trovato molto bene a Torino con la maglia della Juventus ma questo non significa nulla, lui è un giocatore del Real Madrid ed è giusto che per rispetto delle varie parti la cosa non vada oltre".

Gagliardini sempre più verso l’Inter - "Non abbiamo mai trattato Gagliardini. E’ indubbiamente un ottimo calciatore ma non è funzionale alla nostra politica. Noi a centrocampo abbiamo (anagraficamente parlando) giocatori importanti come Sturaro, Mandragora e Lemina - che sono praticamente coetanei del centrocampista dell’Atalanta. Quindi sottolineo come sia un giocatore dalla grande levatura ma per noi non c’è stato alcun sorpasso e nessuna beffa".

I più letti