Calciomercato, Milan-Donnarumma: nervi tesi, giovedì incontro decisivo

Calciomercato
donnarumma_getty

Alta tensione e rottura sfiorata tra l’entourage di Donnarumma e la dirigenza rossonera: giovedì Mino Raiola sarà a Milano per incontrare Fassone e Mirabelli, un faccia a faccia decisivo per capire il futuro del portiere classe 1999

Decisione definitiva che non è ancora arrivata, servirà ancora qualche giorno per capire se Gigio Donnarumma accetterà o meno la proposta di rinnovo contrattuale presentata dal Milan nell’incontro avvenuto nelle settimane scorse a Montecarlo tra la dirigenza rossonera, il portiere classe 1999 e il suo procuratore, Mino Raiola. Una giornata decisamene 'calda' in casa Milan: ci sono stati infatti dei momenti di grande tensione tra le parti, con il club rossonero che si è indispettito per la mancata risposta da parte del giocatore e del suo entourage.

Giovedì l’incontro decisivo tra Raiola e il Milan

I dirigenti del Milan hanno così fatto un passaggio diretto con lo stesso Donnarumma (in ritiro a Trigoria con l’Under 21), un contatto che ha mandato su tutte le furie Mino Raiola. Braccio di ferro totale tra le parti e rottura sfiorata. Rottura, almeno in parte, ricomposta dall’intervento di Marco Fassone: l’amministratore delegato rossonero ha avuto un colloquio con Mino Raiola e i due si sono dati appuntamento a giovedì per parlarsi di persona e provare a trovare una soluzione. Il procuratore di Donnarumma arriverà dunque in Italia e incontrerà la dirigenza rossonera: un faccia a faccia definivo, nel quale verrà deciso il futuro del portiere classe 1999. Dentro o fuori, giovedì l’incontro verità.

Kalinic, sabato l’incontro tra Milan e Fiorentina

André Silva ma non solo, perché il Milan continua a lavorare per rifornzare l'attacco. Il nome 'caldo' è sempre quello di Nikola Kalinic: dopo i contatti con l’entourage del giocatore, sabato ci sarà l’incontro tra Milan e Fiorentina. Un faccia a faccia tra Mirabelli e Corvino, nel quale il club rossonero presenterà la prima offerta per l’attaccante croato: 25 milioni di euro la cifra che il Milan è pronto a mettere sul piatto, club viola che ne chiede 30. Non del tutto tramontata, comunque, nemmeno la pista Diego Costa: la rottura tra l’attaccante e il Chelsea è totale, mentre i rapporti tra il club rossonero e il Jorge Mendes, agente del calciatore, sono ottimi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche