Calciomercato, Marotta: "Dani Alves rescinde, Alex Sandro resta"

CalcioMercato

L'ad bianconero conferma la partenza di Dani Alves: "C'è amarezza per quanto ha detto, ma non c'è stata alcuna rottura. Faremo una risoluzione consensuale". Sul mercato in uscita: "Non teniamo nessuno controvoglia, e per ora nessuno vuole partire"

TUTTE LE TRATTATIVE DEL GIORNO LIVE

La Juventus saluta Dani Alves attraverso le parole dell'ad bianconero Beppe Marotta: "Sicuramente c'è amarezza per quanto ha detto, ma confermo che non c'è stata nessuna rottura, la motivazione è fondamentale per un calciatore. Il giocatore ha realizzato di voler provare un'esperienza alternativa, faremo una risoluzione consensuale e auguriamo a lui ogni fortuna".

Alex Sandro non si muove

Chi non lascia Torino è Alex Sandro, nel mirino del Chelsea: "Un'offerta consistente ci è arrivata. Non abbiamo intenzione di cedere nessuno, ma se un giocatore decide di andare via come si è verificato con noi negli anni passati, alla fine deve andare via perché tenere un giocatore controvoglia non è utile per nessuno. Ma al momento non ci sono situazioni del genere, abbiamo la speranza che nessuno vada via".

Kean come Donnarumma

Anche se riguarda il Milan e non la sua Juventus, Marotta non può non commentare la delicata situazione che coinvolge il portiere rossonero: "Se ci sono questi regolamenti bisogna prenderli in considerazione e agire di conseguenza. Prendiamo atto di quanto è accaduto, al momento questo posso dire".

Un caso analogo rischia di essere quello di Moise Kean: "Le norme attuali sono penalizzanti per i club che vogliono creare attraverso i vivai un patrimonio per il domani. Siamo nella fase conclusiva della trattativa con la famiglia e l'agente, sono ottimista perché tutto si possa concludere al meglio".

No comment sugli obiettivi

L'ad non si sbilancia, invece, su Douglas Costa e Matuidi: "Il mercato non è ancora entrato nel vivo, saremo più concreti nelle prossime settimane. Oggi abbiamo un gruppo di 25 giocatori che hanno vinto e che vanno confermati".

I più letti