Real, la telefonata segreta di Zizou a Mbappé che convince il francese

Calciomercato
equipe_mbappe

Secondo quanto appreso dal quotidiano l'Equipe Kylian Mbappé avrebbe ricevuto una chiamata da Zizou nella notte della semifinale di Champions Legue per convincere il giovane gioiellino del Monaco a trasferirsi all'ombra del Santiago Bernabeu 

Kylian Mbappé tra una calda estate e un mercato bollente. L'attaccante, che a soli 18 anni nella stagione appena conclusa ha collezionato 44 presenze con la maglia del Monaco, messo a segno 26 gol e fornito 14 assist, è uno degli uomini mercato della sessione in corso. La lotta, a quasi un mese dall'inizio del calciomercato, è sempre più nel vivo ed il vantaggio che sembrava aver acquistato il PSG nella corsa al francese contro Arsenal, Liverpool, Manchester City (oltre allo stesso Monaco che ovviamente vorrebbe trattenerlo), sembra essere minacciato dal sorpasso di un diretto rivale. E non uno qualsiasi. Secondo alcune indiscrezioni riportate dal quotidiano l'Equipe, infatti, nei mesi scorsi ci sarebbe stata una conversazione segreta tra lo stesso Mbappé e Zinedine Zidane. L'allenatore del Real Madrid gli avrebbe telefonato dopo la semifinale di Champions League per convincerlo a vestire la maglia dei merengues per la prossima stagione, garantendogli un posto da protagonista, proprio in vista delle perplessità del giovane francese relative ad un trasferimento in una squadra ultra blasonata come il Real in cui è difficile ritagliarsi uno spazio. Proposta che sicuramente non poteva non essere messa in vetta alla lista delle possibilità di cui discutere. 

Excellent 👌🏽 #KML

Un post condiviso da Kylian Mbappé (@k.mbappe29) in data:

Il ragazzino dei record

Si fa ormai fatica a contare i record conquistati da Kylian Mbappé: è il più giovane giocatore a esordire con la Nazionale francese negli ultimi 60 anni e con la maglia del Monaco. Più giovane attaccante a segnare un gol con la maglia monegasca; primo calciatore a segnare nelle prime quattro partite ad eliminazione diretta in Champions League. Ed ancora il più giovane giocatore a segnare 5 gol nella storia della Champions League e il più giovane nella storia della Champions ad aver firmato una doppietta nella stessa fase della competizione. Numeri, questi, che lo hanno portato a fare un enorme e repentino salto dalla Nazionale Under 19 ai galletti di Deshamps. Numeri che fanno sognare una carriera da brividi, sopratutto a quest'età, ma nel caso del francese mantenendo la giusta dose di umiltà. Kylian Mbappé ha infatti dimostrato di avere - oltre al talento - testa, dedizione e maturità: ingredienti che ben mixati costituiscono il profilo del perfetto top player. Proprio per questo non hanno impiegato tanto tempo a scoprirlo le diverse 'big' d'Europa disposte a grandi cose per assicurarsi le prestazioni del centravanti, e che hanno cominciato a corteggiarlo anzitempo per aggiudicarselo al primo colpo di questa finestra di mercato. Corteggiamenti, però, immediatamente declinati dal giocatore che ha preferito attendere la fine della stagione per valutare le varie proposte.

Buon compleanno Zizou

Zinedine Zidane ha le idee molto chiare e nel giorno del suo 45esimo compleanno non sembra intenzionato a lasciarsi scappare il regalo in cima alla sua lista dei desideri. Mbappé rappresenta, infatti, il profilo ideale per un Real che ha sposato un progetto che miri, in primo luogo, alla valorizzazione dei giovanissimi - come ha spesso ribadito anche Florentino Perez. Non a caso gli sforzi per aggiudicarsi anche il baby gioiellino di Casa Milan, Gianluigi Donnarumma, si presentano sempre più insistenti.  Altro punto fondamentale da valutare per Mbappé è quello relativo al quasi sicuro trasferimento di una delle stelle dei madrileni. La questione CR7 sembra aver trovato qualche spiraglio di luce ed il club spagnolo farà il possibile per trattenerlo; Benzema dovrebbe restare quasi sicuramente; mentre Bale, l'investimento più importante della storia del Real preoccupa per i suoi frequenti infortuni e potrebbe sbarcare al Manchester United. Incasso di uno dei tre cartellini che Florentino Perez saprebbe capitalizzare sicuramente al meglio in vista degli obiettivi di mercato. Per l'attaccante del Principato Florentino Perez ha, infatti, già pronti 100 milioni a fronte dei 130 richiesti dal club del Principato per privarsi del giocatore. Se dovesse andare via uno tra Ronaldo, Benzema e Bale il presidente del Real valuterebbe più facilmente l'idea di andare incontro alle esigenze del club monegasco.

La scelta

Ad oggi una decisione non è stata ancora presa, ma certo è che con la granzia di accumultare molti minuti con i merengues, la strada sembra portare dritti alla penisola iberica. Nel frattempo, dopo l'incontro di settimana scorsa con il vicepresidente del Monaco, Vadim Vasilyev, in cui i monegaschi hanno ribadito la volontà di voler trattenere il giocatore con un adeguamento di contratto all'altezza, il quadro delle opzioni è chiaro e delineato, e pronto per essere analizzato da Wilfried Mbappé, padre di Kylian e quest'ultimo. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche