Calciomercato, Roma: Ponce saluta, ufficiale il trasferimento al Lille

CalcioMercato

Il giovane attaccante argentino classe 1997 saluta ufficialmente la società giallorossa per trasferirsi al Lille: prestito con diritto di riscatto a 11 milioni, questa la formula dell’operazione. Le sue prime parole: "Onorato di essere qui, Bielsa ci sa fare con i giovani"

Calciomercato L'Originale, dal lunedì al venerdì alle 23 su Sky Sport 3

TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI

Un’avventura in maglia giallorossa adesso ufficialmente conclusa, Ezequiel Ponce lascia la Roma per andare a giocare in Ligue 1, al Lille. Trattativa già definita nei giorni scorsi e adesso definitivamente conclusa, con l’attaccante argentino classe 1997 che si trasferisce in Francia con la formula del prestito con diritto di riscatto come annunciato con una nota pubblicata dal Lille sul proprio sito web. Tanta felicità nelle parole di Ponce, che ha presentato così la sua nuova avventura in terra francese: "Sono onorato di giocare in un club come il Lille. Arrivo con molta ambizione e conto di dare il meglio di me. Bielsa è un allenatore che ha dimostrato di saper far crescere i giovani come me, spero quindi di migliorare e segnare per la squadra", le parole dell’argentino. Ponce che nell’ultima stagione ha indossato la maglia del Granada, collezionando 25 presenze e solo due gol in Liga: adesso per l’argentino una nuova avventura ancora lontano dalla Roma, il Lille punta forte su di lui. Prestito con diritto di riscatto fisssato a 11 milioni di euro più una percentuale sulla futura rivendita (sull'eventuale plusvalenza), queste le cifre dell'affare.

Di Francesco: "Florenzi? Non dobbiamo mettergli fretta"

Ponce ormai ufficialmente al Lille, una nuova cessione in casa Roma, con la società giallorossa molto attiva soprattutto sul mercato in uscita in questa prima fase di calciomercato. A rinforzare la Roma sono però arrivati alcuni volti nuovi come Gonalons e Pellegrini: "Maxime l’ho voluto coinvolgere maggiormente per farlo entrare nelle nostre dinamiche, con Monchi stiamo lavorando per creare competitività in tutti i ruoli: una rosa da 22 titolari è indispensabile per affrontare stagioni così. Pellegrini è speciale, sa impostare e al tempo stesso sa fare gol. La sua migliore qualità è la disponibilità, la voglia di migliorarsi ogni giorno ed è quello che chiedo ai miei ragazzi, visto che credo si possa sempre migliorare”, le parole di Di Francesco a Sky Sport. L’allenatore della Roma ha poi parlato così di Florenzi: "Ha grande volontà e il desiderio di rientrare il prima possibile, ma non dobbiamo affrettare i tempi: dovrà essere lui il principale termometro della situazione. Meglio aspettare 15 giorni in più e prevenire ogni possibile problema", ha concluso Di Francesco.

I più letti