Paris Saint Germain, parla Al Khelaifi: "Buffon? Un portiere che tutti vorrebbero"

CalcioMercato

È quanto ha sostenuto il presidente del Paris Saint Germain alla domanda sul possibile interessamento all'ex bianconero: "Pensate che vi dica chi seguiamo? Abbiamo Areola". Ma anche Marotta aveva aperto a un possibile trasferimento di Buffon in Francia qualora il giocatore decidesse di proseguire la sua carriera in campo

MAROTTA: "SE BUFFON CONTINUA PSG IN CORSA"

Nemmeno il tempo di smaltire l'emozione di un addio, con annessa festa Scudetto, che Gigi Buffon torna a esere protagonista sul campo. Il futuro? Non è ancora stato svelato, se le prossime ore sono decisive, Marotta ha già rivelato una possibile destinazione per l'ormai ex numero 1 bianconero. La Francia, il PSG e un progetto ambizioso come quello che il presidente Al Khelaifi sta portando avanti da qualche anno a questa parte. I francesi, che sono padroni in Ligue 1, vorrebbero coronare i loro sforzi con un successo in ambito internazionale, per essere concreti, puntando in maniera netta alla Champions League, desideri che combaciano proprio con quelli di Buffon.

E se Marotta ha dato un indizio, il presidente del PSG ha messo insieme anche il secondo, anche se poi ha, in qualche modo, tentato di sviare le voci: "Buffon? E' un portiere fantastico - ha spiegato a "L'Equipe" - Ma ora abbiamo Areola che è il nostro portiere titolare e lo sarà anche per la prossima stagione". Ma poi Al Khelaifi non si è sbilanciato: "Pensate che vi dirò quali giocatori seguiamo? Buffon tutti lo vorrebbero".

Buffon ha sempre confermato che se gli fosse proposto un progetto in cui sentirsi ancora protagonista sarebbe disposto ad accettare. Dunque, assodato che il suo futuro da giocatore non sarà in Italia, avere la possibilità di giocare nella squadra campione di Francia, nella prossima Champions, con l'obiettivo di arrivare fino in fondo, e con grandi campioni del calibro di Neymar, Cavani, Tiago Silva, sarebbe stimolante. La decisione finale verrà presa nelle prossime ore, c'è tempo per ricevere ancora offerte allettanti.

I più letti