Calciomercato: Inter-Suso, tutti i dettagli di una clamorosa idea col Milan

CalcioMercato

Luca Marchetti

Esiste una clausola che, se è vero che vale per l'estero, fissa però un prezzo per il n°8 rossonero (38 milioni di euro). E l'agente del giocatore è stato visto fare la spola tra le sedi delle due squadre milanesi

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

SUSO-INTER: LA CLAMOROSA DELL'ESTATE DI MERCATO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Di Nainggolan abbiamo raccontato (a proposito una delle contropartite tecniche sarà Santon). Di Dembelé sappiamo che bisogna aspettare sia il Mondiale che il mercato cinese (che chiude il 13 luglio). Ma per l’esterno che bisogna aspettare? Forse neanche il trasloco visto che l’ultima idea dell’Inter è Suso. Senza neanche aspettare quello che succederà (se dovesse succedere qualcosa) a Nyon ma facendo leva su una clausola che è vero che vale solo per l’estero ma che comunque fissa un prezzo (38milioni di euro) e che spinge l’Inter ad accarezzare l’idea. Contatti diretti fra le due società non ci sono stati, ma chi ha fatto la spola in questi ultimi giorni fra corso Vittorio Emanuele e Casa Milan è stato l’agente del ragazzo, Lucci, che ha incassato il gradimento dell’Inter e che ha fatto sapere al Milan di questa opportunità di mercato. Reazioni? Dei tifosi, staremo a vedere. Ma che Milan e Inter possano fare affari non è mai stato un problema (almeno storicamente). La reazione delle società finora è stata pacata: aspettiamo di vedere che succede. Intanto è chiaro che evidentemente l’Inter debba fare la prima mossa, con un’offerta. E da quello che risulta dopo le prime verifiche potrebbe essere un’offerta composita: soldi più un giocatore, probabilmente Candreva. Sarà gradito al Milan? Al Milan possono andare bene operazioni con giocatori dentro? Potrebbe essere un’opportunità da valutare. Non si è respirata per ora una chiusura totale. Un’attesa, appunto. Magari per cambiare anche (eventualmente) le carte in tavola. Magari inserendo altri giocatori (come Perisic o Brozovic) che sono arrivati all’Inter anche grazie a Mirabelli.

Come per tutti gli affari di mercato l’affare si farà se convergeranno tutte e tre le volontà e se gli interessi economici di tutti verranno soddisfatti. Qui il problema più grande sarà dare il giusto prezzo ai giocatori (soprattutto se dovessero essere previsti scambi) soprattutto per non passare da “fessi” nei confronti della tifoseria. Ma potrebbe essere un vantaggio per tutti: l’Inter che cerca un giocatore con più gol di Candreva sull’esterno, il Milan che trova chi butta palloni in area di rigore per Cutrone o per il nuovo centravanti. Le casse del Milan che ci guadagnerebbero sopra il conguaglio (senza dimenticare che la cifra intera sarebbe tutta plusvalenza), quelle dell’Inter che per prendere un attaccante esterno potrebbero utilizzare non solo cash ma anche il cartellino di un giocatore. Dando per scontato che il giocatore sia Candreva e che non si cambi obiettivo.

Da qui a dire che si farà ce ne corre. Da qui a dire che non si farà mai, forse anche di più...

I più letti