Liverpool, ecco Naby Keita. Prende il numero 8 di Gerrard: "E' un giorno incredibile, lui una leggenda"

Calciomercato
keita_gerrard_liverpool_twitter

Il club ha ufficialmente annunciato l’arrivo dell’ex centrocampista del Lipsia. Keita indosserà la maglia numero 8, appartenuta all’ex capitano e leggenda dei Reds: "Non mi aspettavo di avere questo numero, per me è un giorno incredibile"
CALCIOMERCATO LIVE, TUTTE LE NEWS IN DIRETTA

Un vero e proprio passaggio di consegne, quasi una benedizione. L’avventura di Naby Keita al Liverpool inizia tra le migliori aspettative. Il centrocampista guineano, acquistato dal Lipsia nella passata sessione di mercato, è stato ufficialmente annunciato dai Reds attraverso una nota apparsa sul sito del club. La sorpresa più importante, però, riguarda il numero di maglia che è stato assegnato al giocatore: Keità indosserà il numero 8. Sì, proprio quello di una leggenda dalle parti di Anfield Road, Steven Gerrard.

Il numero 8 un onore

Gioia e soddisfazione per Keita, che nella prossima stagione agirà nel centrocampo di Jurgen Klopp con la maglia appartenuta all'ex capitano. Nessun timore per l’ex Lipsia, che nel giorno del suo annuncio ha ricevuto la maglia numero 8 proprio da Steven Gerrard, del quale si è detto onorato di poter raccogliere l’eredità. "Per me questo è un giorno incredibile – ha detto il nuovo acquisto del Liverpool -, aver ricevuto la maglia numero 8 è stata davvero una grande sorpresa. Non me lo aspettavo. Appena ho visto entrare Gerrard nella stanza dove ero io ho soltanto esclamato 'wow', lui è veramente una leggenda. Oltre ad essere amatissimo qui, Gerrard è stato un calciatore che ha sempre avuto rispetto di tutti e che in campo ha sempre dato il massimo. Quando qualcuno ti concede il suo numero di maglia è importante, per me significa non soltanto giocare, ma provare a fare ciò che ha fatto lui. Questa adesso è la mia motivazione".

Volevo solo far parte di questa squadra

Keita ha poi parlato dei motivi che lo hanno spinto a scegliere il Liverpool. "Quando vedevo come giocava questa squadra nella passata stagione avevo voglia di fare lo stesso e di far parte di questo gruppo. Vorrei essere in grado di fare la stessa stagione che hanno fatto i miei nuovi compagni anche l’anno prossimo, magari facendo anche meglio. Ho scelto il Liverpool anche perché ho parlato molto con Sadio Mané, che mi ha spiegato diverse cose sul club. Ora ho parlato con l’allenatore, mi ha illustrato il progetto e mi ha motivato ulteriormente".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche