Calciomercato Atalanta, arriva Bettella dall'Inter: "Qui per migliorare"

Calciomercato
bettella

Il giovane difensore arriva dall'Inter: operazione da circa 7 milioni, con i nerazzurri che mantengono il diritto di ricompra. "Sono qui per migliorare, Gasperini è l'allenatore giusto per un calciatore come me", le sue prime parole

LIVE: TUTTE LE TRATTATIVE DI GIORNATA

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Un altro giovane da valorizzare e da lanciare nel grande calcio, Davide Bettella è un nuovo calciatore dell'Atalanta. Il difensore classe 2000 è arrivato a Bergamo dall'Inter, nell'operazione che ha visto trasferirsi alla corte di Spalletti con un anno d'anticipo rispetto a quanto previsto Bastoni. Bettella è stato pagato dall'Atalanta circa 7 milioni di euro, con l'Inter che però ha conservato il diritto di ricompra per i prossimi anni. Questo il comunicato con cui l'Atalanta ha annunciato l'arrivo del giovane difensore: "Atalanta B.C. comunica di aver raggiunto l'accordo con l'Inter F.C. per l'acquisizione a titolo definitivo del calciatore Davide Bettella. All'Inter F.C. viene concesso il diritto di ricompra. Davide Bettella è nato a Padova il 7 aprile 2000. Difensore centrale moderno e completo, è considerato uno dei migliori prospetti della sua generazione, ha qualità di primo livello sia in marcatura che in fase di impostazione. Cresciuto nelle giovanili del Padova e poi passato al settore giovanile dell'Inter con cui vince gli scudetti U15, U17 e quello Primavera quest'anno. Fin dall'U15 diventa un perno delle selezioni azzurre, fino a vestire, pur con l'anno in meno, la maglia dell'U19 e contribuendo lo scorso marzo in maniera decisiva alla qualificazione alla fase finale degli Europei con il gol della vittoria 4-3 sulla Polonia nel finale della seconda gara della fase Elite".

"All'Atalanta per migliorare"

Queste le prime parole di Bettella dopo la firma con la società nerazzurra: "Sicuramente l'Atalanta è una bellissima realtà, sono molto contento di essere qui – ha dichiarato al sito ufficiale del club di Bergamo - La cosa che mi ha colpito di più è questo spirito di appartenenza, sembra quasi una famiglia unica. Penso sia una cosa bellissima. I miei obiettivi? Sarà la prima stagione tra i grandi campioni, sarà dura ma penso solo a migliorare giorno dopo giorno ed arrivare in alto. Gasperini mi può dare una grande mano per quanto riguarda il gioco, la personalità e tutti i punti di vista. E' un allenatore che crede molto nei giovani, è una cosa bellissima perchè in pochi hanno questo coraggio di affidarsi a così tanti ragazzi, aspettando anche qualche errore. Per questo penso sia una grande persone e un ottimo allenatore. Per me è tutto nuovo, sicuramente sarà una stagione emozionante. Di sicuro proveremo ad arrivare in fondo a tutte le competizione, daremo sempre il massimo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche