Cristiano Ronaldo, Cassano e lo scrittore Marìas lo raccontano su Vaniy Fair

Calciomercato
Vanity Fair dedica la cover a Cristiano Ronaldo
cassano_ronaldo

Nel numero del noto magazine in edicola mercoledì 18 luglio un lungo approfondimento sul colpo del secolo, l'arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus. Oltre ad Javier Marias, scrittore, giornalista e grande tifoso del Real Madrid, è intervenuto in una lunga intervista anche l'attaccante barese: "Cosa gli invidio? La costanza negli allenamenti

RONALDO ALLA JUVENTUS, GUARDA LO SPECIALE

RONALDO, ECCO QUANDO ESORDIRA' CON LA JUVENTUS

INTERVISTA ESCLUSIVA A RONALDO: "CHAMPIONS NON E' OSSESSIONE". GUARDALA!

In un solo giorno la Juventus in tutto il mondo ha venduto 520 mila maglie. L'effeto CR7 si fa sentire. Del campione portoghese ne parla anche il "collega" Antonio Cassano sul settimanale Vanity Fair che al fenomeno CR7 dedica la copertina del numero in edicola mercoledì 18 luglio. "Con qualche cassanata in meno e qualche allenamento di più avrei avuto una carriera diversa e magari più vincente" -commenta il barese - "a ventitré anni giocavo nel Real Madrid dei galácticos, avevo qualcosa di speciale, evidentemente. Se quindici anni fa avessi avuto mia moglie Carolina al fianco con la stabilità che ti danno i figli, avrei fatto un’altra carriera". E poi descrive le armi vincenti del campione portoghese: "I doni che gli ha fatto Madre Natura. Il fisico pazzesco ma soprattutto la testa, la costanza negli allenamenti, proprio quelli che io odiavo".

Di Cristiano Ronaldo, oltre ad un servizio su ciò che di lui rimane a Funchal (dove è nato) sul settimanale ne parla e in tutti altri termini lo scrittore spagnolo, Javier Marìas, tifoso del Real Madrid, che spiega perché non avrà nostalgia di CR7: "Ha ambizioni immense, ma solo a titolo individuale. Ovviamente, è felice che la sua squadra vinca, ma solo perché questo gli garantisce un riconoscimento in più sulla maglietta....La Juventus non si deve certo aspettare che Ronaldo lotti per i suoi colori". Ed aggiunge: "Dal punto di vista umano è un sempliciotto, gli manca l'intelligenza di Di Stefano o Cruyff o Zidane".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche