Calciomercato. Bonucci, Higuain, Caldara: Juve e Milan lavorano a questa formula

CalcioMercato

I due club hanno trovato una formula su cui ragionare per i trasferimenti dei tre calciatori: Bonucci e Caldara verrebbero scambiati, mentre Higuain andrebbe al Milan in prestito oneroso con diritto di riscatto. La trattativa va avanti bene e a oltranza. Problema maggiore sarebbe convincere l'argentino che preferisce il Chelsea e avrebbe difficoltà ad accettare il prestito

ALLEGRI: "TROPPA EUFORIA, CR7 È NORMALITA'"

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Dopo un’iniziale distanza, Juventus e Milan si sono avvicinate nella trattativa che coinvolge Leonardo Bonucci, Mattia Caldara e Gonzalo Higuain. Infatti, i bianconeri avevano rifiutato lo scambio alla pari Bonucci-Caldara e i rossoneri avevano detto no ad uno scambio Bonucci-Higuain. Così è stata trovata una terza opzione che sembra favorire entrambi i club, ma che è ancora tutta da valutare in modo approfondito: uno scambio tra Bonucci e Caldara, le cui valutazioni di 40 milioni di euro ciascuno, con Higuain che va al Milan in prestito oneroso a 15 milioni con diritto di riscatto. Questa soluzione risulterebbe positiva per tutti: la Juventus rinforzerebbe la difesa e si libererebbe di Higuain, il Milan abbasserebbe il tetto ingaggi ma accoglierebbe un difensore di prospettiva e un attaccante di livello assoluto. Le proprietà hanno dato il proprio nulla osta e questo permette di ragionare con cauto ottimismo. Restano ancora da limare diversi dettagli tra le due società e soprattutto trovare l’intesa con gli agenti dei calciatori. In questo senso, il caso più spinoso sembra quello di Higuain, che potrebbe optare per la permanenza alla Juve o rimanere in attesa del Chelsea, gradendo poco l'idea di trasferirsi in prestito al Milan.

Scenari negativi

Nel caso in cui la trattativa non dovesse raggiungere un esito positivo, la Juventus riaprirebbe i dialoghi con il Chelsea che è pronto ad un’offerta importante per Caldara. Tuttavia, resterebbe irrisolto il nodo Higuain, che dal canto suo sarebbe felice di ritrovare Sarri: un'opzione preferita rispetto al Milan, comunque gradita come destinazione in senso assoluto ma con formula da rivedere. Quindi, resta da delineare anche la posizione dei Blues, legata con ogni probabilità a quella di Morata. Insomma, operazione ancora in fase embrionale: c’è ancora molto su cui lavorare, sull’asse Torino-Milano che per adesso sta infiammando il mercato.

I più letti