Calciomercato Roma, Pallotta: "N'Zonzi è una bestia. Suso? Lo prendiamo solo se diventa un'opportunità"

CalcioMercato

Il presidente della Roma ha parlato di mercato, soffermandosi anche su N'Zonzi: "E’ una bestia, fa niente che ha 29-30 anni. Fisicamente sta bene, l'età non è un problema nel suo caso"

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Una vittoria per cominciare al meglio un mese importante, quello che dà ufficialmente inizio alla nuova stagione. La Roma stende il Barcellona e sorride, rendendo soddisfatto anche il proprio presidente Pallotta, giunto nel ritiro della squadra per salutare i giocatori. Camicia bianca e abbronzatura smagliante per il numero uno giallorosso, che si è concesso ai microfoni del Corriere dello Sport per parlare anche di mercato: "La situazione relativa a Malcom è ormai acqua passata, si trattava di un’occasione ma andiamo avanti senza problemi anche senza di lui. Questa è la squadra migliore da quando sono arrivato, Schick e Karsdorp sono tornati in forma, per non parlare di Pellegrini e Under che sono cresciuti molto nell'ultimo anno. Poi dal mercato sono arrivati Pastore, Marcano, Cristante e Kluivert: tutti ottimi giocatori".

"N'Zonzi una bestia"

Il mercato della Roma non è ancora terminato, Pallotta però non si sbilancia: "Come esterno destro non prenderemo nessuno, a meno che non si presentino determinate opportunità. El Shaarawy e Perotti possono giocare lì, come pure Florenzi e Schick. Suso lo prendiamo solo se dovesse diventare un'opportunità. N’Zonzi? E’ una bestia, fa niente che ha 29-30 anni. Fisicamente sta bene, l'età non è un problema nel suo caso. Se non volesse cambiare aria o volesse un ingaggio troppo alto, quello sì che sarebbe un problema. Per quanto riguarda infine Cristiano Ronaldo, dico che è straordinario, ma in Italia non sarà facile segnare come faceva in Liga. Quanto a noi, siamo già al lavoro per Messi…".

Parla Di Francesco

Tra campo e mercato, lo stesso Di Francesco ha espresso il proprio parere sulla rosa della Roma: "Non dobbiamo prendere troppi giocatori, so che Monchi sta lavorando duramente e insieme valuteremo determinate opportunità. La maggior parte della squadra è già definita, non voglio 30 calciatori in rosa perché ognuno deve avere la possibilità di giocare e mostrare le proprie abilità. Malcom? E’ una situazione che ho vissuto con grande tranquillità. Se lo ha preso il Barcellona vuol dire che avevamo visto bene anche noi, io sono contento di quelli che ho, se lui ha scelto il Barcellona non ci posso fare niente se non augurargli buona fortuna".

I più letti