Nzonzi alla Roma, è fatta: il gigante torna da Monchi per una trattativa allo specchio

CalcioMercato

Luca Marchetti

Nuovo centrocampista per Eusebio Di Francesco: tutto fatto per Steven Nzonzi in giallorosso, dove ritrova Monchi, autore di una trattativa condotta... allo specchio

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Nei giorni in cui si parlava principalmente del mercato delle milanesi, Monchi ne ha approfittato per tessere la tela al suo Siviglia. È andato anche a casa sua, per cercare, evidentemente, di muovere le leve giuste. Un affare fatto con la sua ex squadra (anzi con la sua ex vita) doveva essere perfetto. Non si doveva sbagliare nulla né dal punto di vista tecnico, né da quello mediatico. Nzonzi arriva a Roma con mille credenziali e un ruolo da ricoprire. Arriva con la migliore raccomandazione possibile. Non basta averlo già visto in tv, non basta conoscere le sue caratteristiche, sapere quanto è costato o intuire il ruolo del papà in questa vicenda.

La discriminante per l’arrivo di Nzonzi è Monchi

Il direttore sportivo giallorosso ci è stato dietro un’estate intera. E lo conosceva perché proprio lui l’ha portato a Siviglia, proprio lui gli ha messo la clausola. Lui l’aveva scoperto. Paradossalmente lui sarà ancora l’artefice di una delle plusvalenze d’oro della società andalusa. E chissà se non è stato un po’ come guardarsi allo specchio, fare una trattativa con una parte di te. Monchi ha scommesso ad occhi chiusi su questo ragazzo, un gigante in mezzo al campo, per dare muscoli e chili alla mediana giallorossa. Ci ha scommesso due volte: evidentemente è sicuro di quello che fa. È questa la chiave dell’operazione. E poco importa se la Roma ci ha messo un po’ di più a prenderlo. Per i “monchisti” è il miglior colpo che si poteva fare. Un direttore sportivo così (che peraltro insieme a Paratici è in cima alla lista dei potenziali ds del Manchester United) non può sbagliare due volte di seguito.un investimento da quasi 40 milioni di euro più ponderato di questo non esiste. La Roma ha trovato la sua diga, Monchi si è guardato allo specchio e ha detto sì.

I più letti