Ibrahimovic: "Il Malmoe mi ha fatto un'offerta. Io in Svezia? Chissà"

CalcioMercato

L'attaccante dei Los Angeles Galaxy non ha escluso un clamoroso ritorno in Svezia: "Non chiudo nessuna porta, è l'unico campionato che non ho vinto. Il Malmoe mi ha fatto un'offerta"

IBRA, IL GOL NUMERO 500 È DA URLO: TACCO AL VOLO

Una suggestione che dalla Svezia arriva fino in America per fare velocemente il giro del mondo, un'idea affascinante che non può passare inosservata: Zlatan Ibrahimovic indosserà in futuro la maglia del Malmoe? Potrebbe infatti essere questo il prossimo tormentone del calciomercato: al momento ancora nulla di concreto, ma ad alimentare sogni e speranze di quello che sarebbe un clamoroso ritorno in Svezia è lo stesso Ibrahimovic. "Non chiudo nessuna porta. C'è ancora un trofeo che mi manca, che non ho vinto", ha affermato l'attuale attaccante dei Los Angeles Galaxy in un'intervista con il podcast del Bethard. Quale? Il campionato svedese. Che, secondo l'attaccante svedese, vincerà proprio il Malmoe, sua ex squadra (l'Ajax lo acquisto da questo club nel 2001). "Il campionato lo vinceranno loro. Io in una squadra della capitale? Mai! Tornerei soltanto a Malmoe", ha affermato Ibra. Che ha svelato un altro particolare: "Mi hanno fatto un'offerta, vogliono che io torni a casa e che finisca con loro la carriera". Nessuna porta chiusa da parte Ibra, che solo qualche anno invece aveva categoricamente escluso di poter mai tornare in Svezia.

Ds Malmoe: "Ibra? Nome super interessante. E Zlatan sa che…"

"Los Angeles Galaxy? A fine stagione parleremo del mio futuro", ha ammesso poi Ibra. Parole che alimentano i sogni dei tifosi e dei dirigenti del Malmoe in vista del prossimo campionato (che si concluderà a ottobre, mentre la nuova stagione inizierà nell'aprile del 2019). Daniel Andersson, ds del club svedese ed ex giocatore del Bari, ha parlato così del possibile ingaggio di Ibrahimovic nel corso di un'intervista al quotidiano svedese Sportbladet: "È ovvio che noi non possiamo pagare i salari che Zlatan ha avuto in passato. Ma credo che lui sia ben consapevole di questo. Per noi sarebbe un nome super interessante". Quanto basta per far sognare una Nazione intera.  

I più letti