De Jong, colpo dell'Ajax a un euro. Ora vale più di 70 milioni

Calciomercato

Trasferitosi nell'estate 2015 dal Willem II all'Ajax per la cifra simbolica di un euro, l'ennesimo talento degli olandesi è cresciuto per valore tecnico ed economico: secondo la Bild sulle sue tracce c'è il Bayern Monaco, peccato che il cartellino del centrocampista classe 1997 è stimato sui 75 milioni. Evoluzione redditizia anche per le casse del club d'origine, pronto a incassare il 10% della futura rivendita

HAZARD: "REAL MADRID? NON A GENNAIO"

MOU SCOUT: OSSERVATI MILENKOVIC E MILINKOVIC-SAVIC

La chiamano lungimiranza, nient’altro che un’abitudine dalle parti di Amsterdam. Parliamo infatti dell’Ajax e di uno migliori settori giovanili in Europa, vivaio che nella storia ha sfornato talenti a non finire dirottati verso le big del continente. Gli ultimi nomi più gettonati sono quelli di Matthijs de Ligt, difensore e capitano classe 1999, del mediano 21enne Donny van de Beek e naturalmente del coetaneo Frenkie de Jong. Davvero strabiliante la crescita del centrocampista olandese, 50 presenze e due reti con i grandi dopo aver fatto faville nella squadra riserve: tecnicamente dotato, preciso al tiro nelle situazioni da palla inattiva e, come d’abitudine nel calcio moderno, pericoloso in proiezione offensiva tra inserimenti e movimenti senza palla. L’ennesimo gioiello di casa tra i lancieri, futura ricca plusvalenza ribadita a maggior ragione dal suo investimento iniziale: cresciuto nel meno noto Willem II, de Jong venne infatti prelevato dall’Ajax nell’estate 2015 alla cifra di un euro. Operazione dal valore ovviamente simbolico, altro non fosse che il club originario si è riservato il diritto d’incassare il 10% della futura rivendita.

Se la squadra più titolata d’Olanda (33 titoli) insegue a 5 punti la capolista PSV nella Eredivisie, gli uomini di ten Hag si confermano imbattuti in Champions League dal 3-0 rifilato all’AEK Atene all’ottimo 1-1 imposto al Bayern Monaco all’Allianz Arena. Proprio i bavaresi, secondo Sport Bild, si confermano interessati al talentuoso centrocampista dal cartellino decisamente lievitato: secondo le stime dettate dai suoi progressi nonché dalla carta d’identità, infatti, de Jong avrebbe un costo superiore ai 70 milioni di euro. Stima che farebbe le fortune dell’Ajax e naturalmente quelle del Willem II, società attualmente all’11° posto in campionato e lontana dal giro di affari milionari che coinvolge i calciatori più redditizi in Olanda. Quantomeno non stavolta, poiché della cessione onerosa del giovane Frenkie ne beneficerà anche la squadra di Tilburg grazie ad una strategia vincente. Alla faccia di quella (simbolica) moneta da un euro.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche