Barcellona, Neymar ha già un accordo col PSG per la cessione: 220 milioni ora, 200 nel 2020

Calciomercato

Stando a quanto riporta Cadena Ser, il brasiliano avrebbe già un accordo col presidente del PSG per liberarsi allo stesso prezzo di acquisto. Intanto, Mundo Deportivo racconta che lo spogliatoio del Barça ha dato l’ok all’operazione

NEYMAR: "10 DEL BRASILE? OBBLIGATO DA DANI ALVES"

MUNDO: NEYMAR VUOLE TORNARE, BARCELLONA CI PENSA

Una scelta, che ha cambiato il mondo del calcio creando un effetto domino sul calciomercato. Un trasferimento che tuttora non ha precedenti a quelle cifre. Un viaggio, quello da Barcellona a Parigi, che adesso Neymar vorrebbe fare all'inverso e tornare a vestire la maglia blaugrana. Ne è convinto il Mundo Deportivo, che ieri ha dedicato l'edizione proprio al desiderio del brasiliano di lasciare la Francia per tornare con i catalani. Cadena Ser invece rilancia oggi con alcuni dettagli importanti. Come l'accordo verbale che Neymar ha con il presidente del Paris Saint-Germain, per lasciare la squadra: una specie di clausola rescissoria, nelle forme di un gentlemen agreement. 220 milioni di euro e il giocatore può liberarsi la prossima estate: praticamente i soldi che sono serviti per acquistarlo. La cifra si abbassa ulteriormente nell'estate 2020, arrivando a poco meno di 200 milioni. La voglia di far parte di nuovo del Barcellona sarebbe talmente forte che, sempre come riportato da Cadena Ser, il giocatore avrebbe quasi pianto davanti a un dirigente blaugrana chiedendo di essere acquistato già la scorsa estate. Ma la scottatura della sua partenza era ancora troppo recente e la dirigenza non ha mai voluto cominciare realmente una trattativa.

Lontano da Parigi

Le destinazioni considerate da Neymar per il dopo Parigi sono sempre state due: il Barça e il Real Madrid. Tuttavia, per la squadra della capitale spagnola arrivare al brasiliano si è fatto sempre più complicato perché, nonostante la partenza di Cristiano Ronaldo, non corrono buoni rapporti tra le società dopo le pressioni portate dal PSG e le smentite che il club madrileno si è trovato a dover fare sulla questione. Poi l'attaccante conosce bene lo spogliatoio catalano, dove si è trovato bene e ha vinto diversi titoli. La dirigenza del Barça non esclude questa possibilità, rimanendo consapevole della complessità dell'operazione e dell'esborso economico che sarebbe considerevole. L’opportunità di rincorrere più agevolmente un prestigioso riconoscimento individuale sta venendo meno, complice anche l’esplosione definitiva di Kylian Mbappé: questa era una delle ragioni principali, per il brasiliano, consapevole di essere in parte oscurato dal talento di Lionel Messi.

Lo spogliatoio dice sì

Oggi, il Mundo Deportivo torna sulla vicenda Neymar e lo fa con una notizia: lo spogliatoio del Barcellona avrebbe dato il suo consenso unanime al ritorno del brasiliano. Pare infatti che il presidente Josep Bartomeu abbia voluto preliminarmente consultare la squadra e capire come avrebbe percepito un ipotetico passo indietro del giocatore. I suoi compagni sarebbero felice di riaverlo con loro, per il rapporto umano creato e per la qualità di calcio che assicurerebbe. Peraltro, la colonia brasiliana è aumentata e questo potrebbe essere un ulteriore motivo, qualora ne fossero necessari altri.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.